Lorenzo Crivellaro - Variabili Liquide 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MAIOCCHI15 ​ Via Achille Maiocchi 15 Milano 20129

Milano - dal primo al 17 marzo 2018

Lorenzo Crivellaro - Variabili Liquide

Lorenzo Crivellaro - Variabili Liquide
Lorenzo Crivellaro, Il Bitterino, tecnica mista, 80x80 cm
 [Vedi la foto originale]
MAIOCCHI15
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Achille Maiocchi 15 (20129)
+39 02.23184910
maiocchi15@gmail.com
www.facebook.com/maiocchi15
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Esposizione personale delle opere di Lorenzo Crivellaro che comprende circa venti opere uniche dell'artista realizzate con una tecnica mista resa da cementi, stucchi e acrilici - dedicate a quei "liquidi variabili", mutevoli come la vita, che si legano a frammenti di memoria.
orario: Da lunedì al sabato ore 9.30 - 13 e 14-30 - 19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 1 marzo 2018. ore 19.00
curatori: Alessandro Bortoletto
autori: Lorenzo Crivellaro
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La galleria Maiocchi15 inaugura giovedì 1 marzo, dalle ore 19 in via Maiocchi 15 a Milano, la mostra “Variabili liquide”, esposizione personale delle opere di Lorenzo Crivellaro.
Una speciale selezione di circa una ventina di opere uniche dell’artista saranno esposte al pubblico in un percorso fatto di “liquidi variabili”, mutevoli come la vita. Liquide essenze che a volte si legano a frammenti di memoria e ci riportano a situazioni lontane, smarrite nel tempo. Come racconta l’artista: "La mia pittura è un ricordo, la rappresentazione di un momento, un passato di frammenti di vita che vivo ogni giorno”.

Il fil rouge dell’esposizione è caratterizzato dai soggetti rappresentati che riprendono elementi della vita quotidiana, subito riconoscibili, trattati con una tecnica mista resa da cementi, stucchi e acrilici. L’osservatore è coinvolto quindi in maniera diversa e personale da ogni tela che entra così nel proprio vissuto attraverso un’emozione vera e unica.

La serata, in collaborazione con Baobar, sarà accompagnata dalla piacevole musica dei Mirko Fait.
La mostra s‘inserisce nel primo anno di attività della galleria Maiocchi15, un nuovo spazio d’arte, un laboratorio di cornici raffinate ed esclusive inaugurato a maggio 2017 e nato dall’esperienza ventennale del direttore, Alessandro Bortoletto. Maiocchi15 propone una continua attività di ricerca nel campo dell’arte contemporanea, con una particolare attenzione a “raccontare i nostri tempi attraverso vere opere d’arte in un mondo digitale in cui siamo sopraffatti da immagini senza filtro e senza progettualità”.
Coniugare gusto, ricercatezza e valore artistico - con un occhio “affordable” - è la mission della galleria Maiocchi15.

Nota informativa:
LORENZO CRIVELLARO
Nasce il 26 luglio 1961 a Milano e, dopo una breve parentesi alla facoltà di Agraria, prosegue gli studi frequentando lo IED. Negli anni 80’ le sue esperienze si dividono tra agenzie pubblicitarie e l’attività del padre, che lo avvicina al mondo dell’antiquariato e restauro, frequentando anche corsi di estimatore d’arte antica. Col tempo concentra le sue attenzioni al periodo Art Déco, il cui relativo connubio tra creatività e manualità lo stimolano alla realizzazione di collezioni personali di complementi d’arredo. La sua passione più profonda fin dall’adolescenza rimane però la pittura, che lo accompagna nella sua crescita artistica, spaziando dal figurativo all’astratto, fino a trovare un equilibrio maturato e poi stabilizzato nelle sue opere più recenti. In quest’ultime, le influenze pop, chiaramente riscontrabili, diventano omaggio alla quotidianità di un passato tranquillizzante e sereno in cui, ad esempio, i personaggi del Carosello, i marchi storici, i prodotti, gli slogan e i fumetti (icone di un consumismo agli albori), riprendono vita, come dolci ricordi mai sopiti di chi allora era bambino, su tele intonacate con stucchi e cementi. Lorenzo Crivellaro espone in diverse gallerie, ha partecipato a mostre ed eventi ed è autore di un’opera pubblica inaugurata nel 2013 a San Giuliano Milanese.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram