Maurizio Romeo - Broken Flag 3119 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/06/2018
Apertura straordinaria per il Teatro antico di Taormina, visitabile anche la notte
22/06/2018
Dr.Dre firmerà il film sulla vita di Marvin Gaye
22/06/2018
Il romanzo “Le streghe” di Roald Dahl arriverà sul grande schermo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PAN - PALAZZO DELLE ARTI NAPOLI - PALAZZO ROCCELLA ​ Via Dei Mille 60 Napoli 80121

Napoli - dal 2 al 13 marzo 2018

Maurizio Romeo - Broken Flag

Maurizio Romeo - Broken Flag

 [Vedi la foto originale]
PAN - PALAZZO DELLE ARTI NAPOLI - PALAZZO ROCCELLA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Dei Mille 60 (80121)
+39 0817958600
pan@comune.napoli.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Un viaggio che l’artista traccia con i suoi quadri materici negli avvenimenti che hanno segnato profondamente la storia del mondo contemporaneo
orario: dal lunedì al sabato 9.30/19.30
domenica 9.30/14.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 2 marzo 2018. ore 17.30
ufficio stampa: esbordone@gmail.com
autori: Maurizio Romeo
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Venerdì 2 marzo alle ore 17.30, presso il PAN Palazzo delle Arti di Napoli (via dei Mille 60, sala foyer), sarà inaugurata la mostra BROKEN FLAG, un viaggio che l’artista Maurizio Romeo traccia con i suoi quadri materici negli avvenimenti che hanno segnato profondamente la storia del mondo contemporaneo.

La mostra, visitabile fino al 13 marzo, è promossa dall’Associazione SediMenti di Maria Alessandra Masucci e Giorgio Coppola e organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.



Le opere di Maurizio Romeo, esposte per la prima volta a Napoli, sono connotate da una notevole matericità che conferisce loro un impatto visivo dirompente. Nei suoi quadri sono rappresentati e “cristallizzati” eventi drammatici, che hanno distrutto Paesi, ridisegnato confini, disperso popolazioni, in un fermo immagine simbolico e catartico che, pur senza parlare apertamente dell’accaduto, produce una forte suggestione emotiva. Questo grazie anche al sapiente utilizzo di materiali inusuali ed assolutamente differenti per aspetto, peso e consistenza: poliuretano, travi in acciaio, oggetti abusati dal tempo, trattati con smalti e spesso fusi con le bandiere nazionali, creano geometrie immerse in forme contorte e vitali.



L’artista, nato a La Spezia e stabilitosi da più di dieci anni a Napoli, trae ispirazione per i suoi quadri da eventi della storia e della cronaca: dalla bomba di Hiroshima alla Brexit, passando per l’11 settembre, la guerra in Siria, l’ondata migratoria verso l’Europa fino ad avvenimenti più recenti come la tragedia di Rigopiano.



“Il mio trasferimento a Napoli mi ha messo in contatto con un mondo artistico che si è rivelato complesso e ricco di forza. Dal contatto con artisti locali sono nate nuove idee e ulteriori stimoli per proseguire nella sperimentazione di materiali più disparati: sabbie, catrame, polveri di minerali, vetri, plastico al quarzo e, infine, il poliuretano espanso. Quest’ultimo è diventato la matrice, vitale e contorta come una fredda lava, su cui scrivere, in complicità con oggetti maltrattati dal tempo, il mio messaggio artistico. Ho scelto di usare le bandiere, simbolo dei valori portanti delle nazioni, per raccontare eventi della storia e della cronaca che hanno portato a grandi cambiamenti, ridisegnando i confini e le certezze geografiche, e anche disperso popolazioni privandole della loro terra e identità”. Maurizio Romeo



Messaggi forti affidati a materiali poveri ma con un grande effetto evocativo, sono mescolati dall’artista in un particolare gioco di “opposti” e arrivano direttamente alla pancia dell’osservatore prima ancora di essere metabolizzati razionalmente. Nei quadri, che nascono quasi spontaneamente e si materializzano come frutto della casualità del gesto e del mescolarsi del colore, il valore simbolico fondamentale è rappresentato dalla pesante trave metallica, utilizzata poliedricamente, ora a rappresentare un elemento di separazione, freddo, rigido, che schiaccia e soggioga, ora con la valenza positiva del punto fermo, portante ed inamovibile.



L’esposizione di Maurizio Romeo costituisce una tappa fondamentale di un percorso che lo ha portato a mostrare i suoi lavori in numerose città italiane ed estere, ma che soprattutto rappresenta il suggello del legame con la città in cui ha trovato famiglia e ispirazione.







Ulteriori informazioni su Maurizio Romeo e le sue opere su www.maurizioromeoart.it



SediMenti è un’associazione culturale senza fini di lucro, nata con lo scopo di promuovere la cultura, l'arte e la musica.

BROKEN FLAG è realizzata anche grazie al contributo di Liccardo pasticceria, Valgrì, Villa Buonanno e SADV Visual & Graphic Design.

 
Manifesta 12 - Palermo - La guida con tutti gli eventi e non solo
trovamostre
@exibart on instagram