Enrico Pescantini - A Red Superhero in North Korea 3121 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/10/2018
Dopo 25 anni la statua di Zeus in trono torna a Baia
20/10/2018
Notturni da Chopin a Carlo Mattioli. All’Auditorium di Parma, concerto dedicato all’artista
20/10/2018
Il Sub-Marine di Giusva Pecoraino approda a Palermo

+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GLI EROICI FURORI ​ Via Melzo 30 Milano 20129

Milano - dal 23 maggio al 13 giugno 2018

Enrico Pescantini - A Red Superhero in North Korea

Enrico Pescantini - A Red Superhero in North Korea -
E.Pescantini, Monument to Party Foundation
 [Vedi la foto originale]
GLI EROICI FURORI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Melzo 30 (20129)
+39 3478023868
silvia.agliotti@furori.it
www.furori.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

GLI EROICI FURORI presenta per la prima volta a Milano l’opera di Enrico Pescantini. Con questo reportage ci trascina in un’avventura fantasmagorica, grazie alla sua capacità di fondere fantasia e realtà, rendendo protagonisti delle sue opere i personaggi appartenenti all’immaginario di tutti.
orario: martedì-venerdì 15:30- 19:00
mattina e sabato su appuntamento

(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 23 maggio 2018. ore 18.30
curatori: Silvia Agliotti, flavia vago
autori: Enrico Pescantini
patrocini: La mostra partecipa a PHOTOFESTIVAL 13TH
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
GLI EROICI FURORI arte contemporanea presenta per la prima volta a Milano l’opera di Enrico Pescantini. Con questo reportage Enrico Pescantini ci trascina in un’avventura fantasmagorica, grazie alla sua capacità di fondere fantasia e realtà, rendendo protagonisti delle sue opere i personaggi appartenenti all’immaginario di tutti. Ci invita ad addentrarci con coraggio, ma anche e soprattutto con una prospettiva diversa e leggera, nel Paese più controverso della nostra epoca, la Nord Corea. Ecco dunque che si compie il suo progetto più ardito, fotografare Superman stesso, il più universale e potente tra i supereroi, mentre si cimenta in una nuova memorabile impresa: visitare il più inaccessibile dei paesi. E lo fa non tramite il Superman che tutti conosciamo, ma con un suo “alter ego comunista”, che riesce anche a mostrarci la grandezza e la bellezza della Nord Corea. Sfidando divieti e proibizioni, nasce così “A Red Superhero in North Korea”.
La mostra completa una trilogia iniziata nel 2014 con l’esposizione di “Barbie Around the World”, dedicata alla bambola più famosa del mondo e costituita da Barbies originali e opere a lei ispirate. Nell’anno successivo, il 2015, Enrico Pescantini ha letteralmente cercato di scrutare nella vita fuori dal set dei protagonisti di Star Wars, catapultando questi ultimi in una tipica situazione vacanziera. Ora, in un momento storico - il 2018 - determinato talvolta dalle altalene umorali di alcuni capi di stato, il simpatico e vigoroso Red Superhero è pronto a tenere alti gli ideali rivoluzionari e a metterli in pratica sfidando divieti e norme oppressive, sventolando al suo fianco una rossa bandiera comunista. Pescantini come fotografo viaggia in questo modo tra la dimensione reale e quella immaginaria, tra il vero e l’apparenza, il reale e l’ideale, con nobile e aitante ironia.


BIOGRAFIA


Enrico Pescantini, nasce a Brescia nel 1984, e con la fotografia racconta il suo amore per i viaggi intorno al mondo e per tutto ciò che è POP.

Vicino alla causa tibetana, uno dei primi progetti è “Sguardi dal Nirvana”, un reportage fotografico sul popolo del Tibet, che nonostante l’oppressione subita, mantengono una serenità innaturale. Gli scatti sono esposti ad un evento di beneficienza al Palazzo Visconti di Milano.

Nel 2012 si trasferisce a Mumbai, dove le sue fotografie ritraggono il misticismo e i grandi contrasti dell’India nel blog “Inspiring Mumbai”, curato per Vanity Fair Italia.
Il grande successo arriva con “Barbie Around the World”, un album di vacanze in digitale e Polaroid dei viaggi di Barbie e Ken, le bambole più famose al mondo. Da Gerusalemme all’Havane, gli scatti sono stati pubblicati su importanti testate come Style, Vogue, Vanity Fair, Huffington Post e molte altre.

Di recente ha scoperto la fotografia aerea e l’utilizzo di droni, con un reportage fotografico sulla natura incontaminata dell’ISLANDA, pubblicato internazionalmente da Condenast Travel, Telegraph e altri.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram