Attimi ottimi. Gli acquerelli viaggianti di Sergio Fedriani 1982-2005 3122 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/09/2018
Achille Funi e gli amici pittori di 'Novecento'
22/09/2018
Il fine settimana del Patrimonio. Sabato aperture serali a 1 euro in tutta Italia
21/09/2018
Babele e Stradivari. A Venezia, la Santa sede presenta una giornata di architettura e musica
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO REALE - TEATRO DEL FALCONE ​ Via Balbi 10 Genova 16126

Genova - dal 13 settembre al 10 ottobre 2018

Attimi ottimi. Gli acquerelli viaggianti di Sergio Fedriani 1982-2005

Attimi ottimi. Gli acquerelli viaggianti di Sergio Fedriani 1982-2005

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO REALE - TEATRO DEL FALCONE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Balbi 10 (16126)
+39 0102710285 , +39 0102710272 (fax)
palazzorealegenova@beniculturali.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L'artista genovese Sergio Fedriani (1949-2006), molto noto e apprezzato per la poetica sognante e
sorridente, accanto alle sue molteplici attività “ufficiali” di pittore, illustratore, incisore, umorista,
scenografo, ne coltivava una “ufficiosa” più segreta e confidenziale, e forse persino più amata
delle precedenti: l'acquerello di viaggio.
vernissage: 13 settembre 2018. ore 18:00
autori: Sergio Fedriani
genere: arte moderna e contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
L'artista genovese Sergio Fedriani (1949-2006), molto noto e apprezzato per la poetica sognante e
sorridente, accanto alle sue molteplici attività “ufficiali” di pittore, illustratore, incisore, umorista,
scenografo, ne coltivava una “ufficiosa” più segreta e confidenziale, e forse persino più amata
delle precedenti: l'acquerello di viaggio.
Oltre agli schizzi registrati in rapidità sui suoi preziosi taccuini, negli anni l'artista si era dedicato a
un corollario molto apprezzato dall'ampia cerchia dei suoi amici. Usava difatti inviare dai luoghi
delle sue vacanze cartoline o buste di lettera vivacemente colorate ad acquerello, facendo
viaggiare per vie postali piccole opere d'arte che giunte a destinazione suscitavano
immancabilmente grati entusiasmi.
L'Associazione Culturale “Sergio Fedriani”, nata subito dopo la sua scomparsa, e che da allora ha
organizzato in Italia numerose mostre di sue opere e ha portato finora alla dodicesima edizione un
ormai storico premio in suo nome per giovani artisti, quest'anno ha deciso di raccogliere quasi
duecento di quei deliziosi piccoli rettangoli di carte acquerellate tra tutti i rispettivi fortunati
destinatari e di dedicarvi una esposizione e un catalogo.
L'iniziativa, promossa dall'Associazione in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale a
Genova e curata dal critico Ferruccio Giromini, amico personale dell'artista, gode del marchio
dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram