La barca di carta, segni che navigano 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/10/2018
Fabrizio Cotognini è il vincitore del Premio Cairo 2018
15/10/2018
Aperte le selezioni per nctm e l’arte: Artists-in-residence, XII edizione
15/10/2018
Ecco il nuovo Consiglio Direttivo di AMACI, l’associazione dei Musei d’Arte Contemporanea
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CENTRO PER L'ARTE CONTEMPORANEA OPEN SPACE ​ Via Romagna 55 Catanzaro 88100

Catanzaro - dal 12 ottobre al 10 novembre 2018

La barca di carta, segni che navigano

La barca di carta, segni che navigano
Alfred De Credico, 1983, collage su carta, cm 43x57
 [Vedi la foto originale]
CENTRO PER L'ARTE CONTEMPORANEA OPEN SPACE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Romagna 55 (88100)
Loc. Santa Maria
+39 096161839 , +39 096161839 (fax)
openspace.artecont@tele2.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra nasce da una considerazione in merito al transito della grafica d’arte dall’era analogica a quella digitale e crossmediale, su come alcuni stilemi della grafica del XX sec siano stati subito fagocitati dal digitale ed altri vi siano approdati successivamente, percorrendo strade alternative
orario: da martedì a sabato, dalle 17,00 alle 20,00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 12 ottobre 2018. ore 18,30
autori: Getulio Alviani, Caterina Arcuri, Alberto Biasi, Alfred De Credico, Lia Drei, Toni Ferro, Francesco Guerrieri, Elio Marchegiani, Gianluca Murasecchi, Omar Ronda, Mimmo Rotella, Paolo Scirpa, Emiliano Zucchini
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Il Centro per l’arte contemporanea Open Space di Catanzaro (via Romagna, 55) inaugura venerdì 12 ottobre, alle ore 18,30, la mostra La barca di carta, selezione di grafiche, disegni, collages e libri d’artista di: Getulio Alviani, Caterina Arcuri, Alberto Biasi, Alfred De Credico, Lia Drei, Toni Ferro, Francesco Guerrieri, Elio Marchegiani, Gianluca Murasecchi, Omar Ronda, Mimmo Rotella, Paolo Scirpa, Emiliano Zucchini.
La barca di carta nasce da una considerazione in merito al transito della grafica d’arte dall’era analogica a quella digitale e crossmediale, su come alcuni stilemi della grafica del XX secolo siano stati subito fagocitati dal digitale ed altri vi siano approdati successivamente, percorrendo, intanto, strade alternative. La grafica, rispetto ad altre forme d’arte, presenta un buon livello di crossmedialità intrinseca che le ha consentito non un mero adattamento ma la conquista di un ruolo di supremazia nel mutato panorama della comunicazione. La barca di carta propone un momento di riflessione sul rapporto tra arte e collettività e su come questo si sia trasformato a fronte della rivoluzione digitale che, come ogni rivoluzione, molto dà e molto toglie. L’arte e la letteratura hanno in comune la possibilità e la necessità di porre continui quesiti e proporre alcune risposte e le mostre, grandi o piccole, sono i luoghi dove le domande e le risposte tessono un arazzo i cui fili uniscono tra loro le opere esposte, rendendole un organismo vivente.
La mostra aderisce alla Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI (Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani) e rimarrà aperta dal 12 ottobre al 10 novembre 2018 nei seguenti giorni e orari: da martedì a sabato dalle 17,00 alle 20,00, sabato 13 ottobre tutta la giornata.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram