Tutti gli "ismi" di Armando Testa 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO REALE ​ Piazzetta Reale 1 Torino 10122

Torino - dal 24 ottobre 2018 al 17 marzo 2019

Tutti gli "ismi" di Armando Testa

Tutti gli "ismi" di Armando Testa

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO REALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazzetta Reale 1 (10122)
+39 0114361455 , +39 0114361557 (fax)
pal.reale@ambieteto.arti.beniculturali.it
www.ilpalazzorealeditorino.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

I Musei Reali ospitano nelle Sale Chiablese la mostra antologica dedicata ad Armando Testa, uno dei più grandi creativi italiani del Novecento
orario: Dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19, chiuso il lunedì.
Biglietteria presso le Sale Chiablese, dalle 10 alle 18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Biglietto mostra: intero € 12, ridotto € 6.
Biglietto integrato (mostra Armando Testa + Musei Reali di Torino): intero € 20, ridotto € 10
vernissage: 24 ottobre 2018. su invito
catalogo: in galleria.
editore: ELECTA
curatori: Gemma De Angelis Testa, Gianfranco Maraniello
autori: Armando Testa
genere: design, disegno e grafica

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
I Musei Reali ospitano nelle Sale Chiablese la mostra antologica dedicata ad Armando Testa, uno dei più grandi creativi italiani del Novecento.

Curata da Gemma De Angelis Testa e da Gianfranco Maraniello, direttore del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, la mostra ripercorre la lunga carriera del pubblicitario e artista torinese e presenta una selezione di oltre cento opere tra manifesti, disegni, contributi video, dipinti, sculture, fotografie e oggetti di design, prodotti dagli anni ’40 agli anni ’90 del secolo scorso.

Il visitatore potrà conoscere o ritrovare i soggetti pubblicitari entrati a far parte dell’immaginario collettivo di più generazioni, come Caballero e Carmencita, il simpatico ippopotamo azzurro Pippo e il Punt e Mes che, da icona pubblicitaria nel 2015 è tornato alle origini, ad essere opera d’arte nel cuore di Torino, posta all’esterno della stazione di Porta Susa.

Il progetto espositivo celebra Armando Testa come un innovatore che ha saputo, tra i primi, riconoscere l’importanza e la forza delle immagini per l’uomo contemporaneo, favorendo il dialogo continuo e la contaminazione tra arte e pubblicità.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram