Alessandro Fonte - L'assedio 3067 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
12/11/2018
Al via i lavori della nuova Commissione per il Design promossa dal Mibac
12/11/2018
In ricordo di Milton Gendel. l'American Academy in Rome omaggia il fotografo statunitense
12/11/2018
Il manuale di calligrafia del XVI secolo di Georg Bocskay è ora disponibile online grazie al Getty Museum
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SRISA PROJECT SPACE ​ Via Santa Reparata 19r Firenze 50129

Firenze - dall'otto novembre all'otto dicembre 2018

Alessandro Fonte - L'assedio

Alessandro Fonte - L'assedio

 [Vedi la foto originale]
SRISA PROJECT SPACE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Santa Reparata 19r (50129)
C/o Santa Reparata International School Of Art
+39 055213984
rolsen@santareparata.org
www.santareparata.org/gallery/project_space.html
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra personale L'assedio ruota attorno al tema della relazione, intesa come elemento fondante su cui si basano la costruzione e lo sviluppo delle società naturale, umana e animale.
orario: da lunedì a venerdì 10-21
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 8 novembre 2018. ore 19.00
curatori: Alessandra Franetovich
autori: Alessandro Fonte
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Caratterizzate da dinamiche in costante ridefinizione, le relazioni si sviluppano tra il desiderio di raggiungere e conservare uno stato di equilibrio e l'inevitabile condizione di rottura. La sensazione di frammentarietà che ne scaturisce si rispecchia in un percorso espositivo che coniuga diversi media, quali audio, video, disegno e scultura, e temporalità, componendosi di lavori inediti di Fonte allestiti assieme all'opera La giostra dell'avvicinamento (rituale per 8 persone e 8 rapaci imbalsamati) realizzata con Shawnette Poe nel 2015.
Nella difficoltà di identificare la propria posizione nel presente perpetuo, le opere si mostrano come dispositivi per l'intimità della comunicazione, frutto di sovrapposizioni semantiche di epoche, colme di riferimenti alla cultura popolare e artistica italiana degli ultimi decenni. Ponendo sotto indagine il portato simbolico della produzione culturale, Fonte riporta alla luce dati dimenticati e sepolti sotto i processi di storicizzazione, con lo scopo di analizzarne le condizioni di valore attuale.

Alessandro Fonte (Polistena, 1984). Laureato in Architettura e Ingegneria, attualmente vive e lavora a Berlino. I suoi lavori sono stati esposti in musei e istituzioni nazionali e internazionali come Museo Maxxi, Roma; Moderna Galerija, Ljubljana; Städtische Galerie, Bremen; Kyoto University; National gallery of Macedonia, Skopje; Chiostro del Bramante, Roma; Onassis Cultural Center, Athens; Panoply Performance Laboratory, New York; Galleria Nazionale, Cosenza; Museum of Architecture and Design, Ljubljana; Torrance Art Museum; Darwin State Museum, Moscow; Museo Civico di Castelbuono, e sono entrati a far parte di collezioni private e museali. Ha partecipato alla 21a Triennale di Milano, alla 16a Biennal of Media Art di Wroclaw e alla 24a Biennal of Design di Ljubljana nell'occasione della quale ha ricevuto la massima onorificenza con il progetto nanotourism, di cui è cofondatore. Dal 2009 ha avviato un progetto artistico con Shawnette Poe, cui si dedica in parallelo all'attività artistica personale.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram