Ritorno al futuro? Dalle scuole all'aperto alle nuove esperienze educative nella natura 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
12/11/2018
Al via i lavori della nuova Commissione per il Design promossa dal Mibac
12/11/2018
In ricordo di Milton Gendel. l'American Academy in Rome omaggia il fotografo statunitense
12/11/2018
Il manuale di calligrafia del XVI secolo di Georg Bocskay è ora disponibile online grazie al Getty Museum
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MAMBO - MUSEO D'ARTE MODERNA DI BOLOGNA ​ Via Don Giovanni Minzoni 14 Bologna 40121

Bologna - dall'otto novembre al 9 dicembre 2018

Ritorno al futuro? Dalle scuole all'aperto alle nuove esperienze educative nella natura

Ritorno al futuro? Dalle scuole all'aperto alle nuove esperienze educative nella natura

 [Vedi la foto originale]
MAMBO - MUSEO D'ARTE MODERNA DI BOLOGNA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Don Giovanni Minzoni 14 (40121)
+39 0516496611 , +39 0516496637 (fax)
info@mambo-bologna.org
www.mambo-bologna.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

il MAMbo – Museo d'Arte Moderna di Bologna dedica a un tema di grande attualità – le scuole all'aperto - la mostra Ritorno al futuro? dalle scuole all'aperto alle nuove esperienze educative nella natura, a cura di Mirella D'Ascenzo e Mino Petazzini.
vernissage: 8 novembre 2018. h 18.00.
curatori: Mirella D'Ascenzo, Mino Petazzini
genere: documentaria

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Dal 9 novembre al 9 dicembre 2018 il MAMbo – Museo d'Arte Moderna di Bologna dedica a un tema di grande attualità – le scuole all'aperto - la mostra Ritorno al futuro? dalle scuole all'aperto alle nuove esperienze educative nella natura, a cura di Mirella D'Ascenzo e Mino Petazzini.
Le scuole all'aperto, nate per la cura dei bambini gracili e cagionevoli furono fucina di sperimentazioni pedagogiche e didattiche innovative, grazie al contatto quotidiano con l'ambiente naturale e ad un nuovo rapporto tra indoor e outdoor. Attraverso documenti originali, fotografie, oggetti e video la mostra ripercorre alcune tappe fondamentali del rapporto educazione/natura dal ‘700 a oggi, soffermandosi sulle scuole all'aperto dai primi del Novecento - di cui Bologna è stata una tappa significativa e originale - fino alle più recenti esperienze educative in natura, di cui Bologna è ancora un luogo di sperimentazione interessante.
L'ideazione del progetto espositivo prende spunto da un importante anniversario: i cento anni della nascita della Scuola all'Aperto Fortuzzi, inaugurata ai Giardini Margherita di Bologna nel 1917 su iniziativa di Mario Longhena, assessore della Giunta Zanardi.

L'iniziativa è promossa da Istituzione Bologna Musei e Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni del Comune di Bologna in collaborazione con Fondazione Villa Ghigi e Università di Bologna.
La mostra si realizza inoltre nell'ambito di un più ampio progetto dal titolo I retroscena del museo: realizzare e far vivere una mostra, a cura del MAMbo in collaborazione con Oficina Impresa Sociale, che è risultato vincitore del bando Prendi parte! Agire e pensare creativo ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la finalità di promuovere l'inclusione culturale dei giovani nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.

L'inaugurazione si svolge giovedì 8 novembre 2018 alle h 18.00.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram