Monica Bisogno 3089 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FONDAZIONE EXTRAFID ART ​ Via Canova 9 Lugano 6900

Lugano - dal primo dicembre 2018 all'otto febbraio 2019

Monica Bisogno

Monica Bisogno -
La migrazione della Rondine, ovvero Mobi e il restauratore - 2014 - diametro 90 cm
 [Vedi la foto originale]
FONDAZIONE EXTRAFID ART
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Canova 9 (6900)
+41 0919119011 , +41 0919119017 (fax), +41 0796422517
info@extrafid.ch
www.extrafid.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

I ritmi dei corpi pulsanti, il linguaggio dell’energia vitale e la forza della genesi sono alcune delle componenti essenziali della tavolozza che la pittrice Monica Bisogno di Solduno porta nella galleria della Fondazione Extrafid ART in via Canova 9 a Lugano.
orario: da lunedì a venerdì ore 9-12 e 14-17
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 1 dicembre 2018. ore 17.00
curatori: Fabrizio Ballabio
autori: Monica Bisogno
genere: arte moderna e contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Mostra personale di Monica Bisogno

I ritmi dei corpi pulsanti, il linguaggio dell’energia vitale e la forza della genesi sono alcune delle componenti essenziali della tavolozza che la pittrice Monica Bisogno di Solduno porta nella galleria della Fondazione Extrafid ART in via Canova 9 a Lugano. Fondazione che con la mostra personale di Monica, della durata di tre mesi e che si protrarrà fino all’8 febbraio 2019, torna a proporre nella sua galleria artisti legati al nostro territorio.

L’artista porta in galleria un ciclo inedito di dipinti dedicati al tema della genesi e dell’energia creativa della Natura.




La memoria pulsante

Davanti alla tela voglio essere cieca e sorda e afona.
Voglio dipingere il colore senza averne mai visto uno, voglio rappresentare l’acqua senza averla mai toccata, voglio evocare il fruscio del vento senza averne mai udito la voce.
La pittura deve provenire da una memoria lontana e remota, sconosciuta a questo mio presente.
Il lavoro finito e sfinito delle mie forze, ricerche, riflessioni, pause, deve racchiudere in sé quante più esperienze sensoriali. Deve essere toccato con gli occhi, profumare dell’odore più caro e antico, riportare al primo suono, fremere nella pancia e fare male.
Deve essere vivo nella sua finzione di essere naturalmente un corpo pulsante.

Monica Bisogno







Energia Vitale

La materia è viva, vitale e pulsante. Tutto in uno ed uno nel Tutto.
… Appaiono ricercate forme ovoidali, cardioidi, ripiegamenti curvilinei, cavità, petali, cuspidi dolci ed appendici. Esse richiamano feti nella pienezza miracolosa della formazione, cuori, fiori e frutti in crescita. Una sacra genesi in continua espansione dove la Natura mostra l'Energia migliore di se stessa attraverso una potenza inarrestabile e meravigliosa che coinvolge in una commozione tutta di Cuore.

Giancarlo Bonomo
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram