Daniela Ghione - Rigenerazione materica 3109 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/04/2019
Il Whitney Museum di New York mette online le risorse sulla sua biennale
20/04/2019
Le squadre della Eredivisie giocano a calcio con Rembrandt
19/04/2019
Whisky e arte a go go, nella nuova distilleria di Bob Dylan
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIE PASSANTE FERROVIARIO VITTORIA ​ Viale Molise Milano 20137

Milano - dal 26 gennaio all'undici febbraio 2019

Daniela Ghione - Rigenerazione materica

Daniela Ghione - Rigenerazione materica

 [Vedi la foto originale]
GALLERIE PASSANTE FERROVIARIO VITTORIA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Molise (20137)
+39 , +39 (fax), +39
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Daniela Ghione è una artista poliedrica che per affinità è incasellata nel connubio moda e arte. A livello internazionale è significativa la sua esperienza nel settore della moda, come modellista, presso i più prestigiosi brand del lusso e del pret-a- porter.
orario: Dal 19 gennaio, mercoledì-venerdì dalle 15 alle 19, sabato dalle 16.30 alle 18.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 26 gennaio 2019. ore 17.30
autori: Daniela Ghione
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Ben due cicli dei suoi lavori sono esposti presso ArTé Galleria Porta Vittoria (Milano) la mostra è inserita nel progetto Artepassante. Accesa e vibrante la texture cromatica ove emerge l’esotica e inconsueta tecnica vegetale-acrilica dai richiami fortemente naturalistici, esaltati da stratificazioni materiche riconducibili alla pitto-scultura. L’energia cromatica ci trasporta visivamente nel mood della Malesia dove ha vissuto per alcuni anni cogliendo l’essenzialità del ruolo della donna nel contesto sociale.

Attualmente, la sua tecnica pittorica è proiettata su nuovi itinerari di ricerca, che riguardano l’essenza delle forme, sinuosamente aggregate in un magma primordiale.
La sensazione di movimento, come gli studi di una velata trasparenza tra alchimie e cromie rende il lavoro di Daniela Ghione riconoscibile anche nella declinazione astratta. Di fatto la pittura è in dialogo con lo spazio aperto, che sebbene scevro di figurazione realistica è comunque rappresentato con gli oggetti, fiori ed elementi arborei che si trasformano in piccole sculture. Una contaminazione il cui insieme, con l’apporto della tecnica mista su tela, costituisce una narrazione sospesa tra lirismo e concretezza.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram