Franco Grignani (1908-1999) - Polisensorialità fra arte, grafica e fotografia 3079 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva M.A.X.MUSEO ​ Via Dante Alighieri 6 Chiasso 6830

Chiasso () - dal 16 febbraio al 15 settembre 2019

Franco Grignani (1908-1999) - Polisensorialità fra arte, grafica e fotografia

Franco Grignani (1908-1999) - Polisensorialità fra arte, grafica e fotografia -
Franco Grignani, "Dissociazione dal bordo", 1969, tecnica mista, 70 x 70 cm. Archivio privato Franco Grignani
 [Vedi la foto originale]
M.A.X.MUSEO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Dante Alighieri 6 (6830)
+41 916950888
info@maxmuseo.ch
www.maxmuseo.ch
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra antologica abbraccia la ricerca di Franco Grignani attorno al tema della polisensorialità: nella fotografia, nella grafica e design, nell’arte. Oltre 300 le opere in mostra – materiale in parte inedito - dall’iniziale sperimentazione fotografica alla grafica pubblicitaria, alla Optical Art
orario: da martedì a domenica ore 10-12 e 14-18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero CHF/Euro 10; ridotto CHF/Euro 7
Entrata gratuita: ogni prima domenica del mese
vernissage: 16 febbraio 2019. ore 18.00
editore: SKIRA
autori: Nicoletta Ossanna Cavadini, Mario Piazza
genere: design, fotografia, arte moderna e contemporanea

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra intende presentare, in forma antologica, il lavoro di una vita di Franco Grignani e affronta in particolare la sua ricerca declinata attorno al tema della polisensorialità. Tre i settori esplorati e sui quali si snoda il percorso espositivo: fotografia, grafica e design, arte.
Il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) offre l’occasione di conoscere la complessità dell’artista, del grafico, del fotografo: in mostra saranno visibili immagini fotografiche, opere pittoriche, logotipi, materiali originali legati alla grafica e alla comunicazione pubblicitaria, oggetti di design.
L’esposizione è curata da Mario Piazza e Nicoletta Ossanna Cavadini.
Attraverso una ricca scelta di opere e materiale di archivio – che in parte è inedito – è possibile ripercorrere l’evoluzione artistica di Franco Grignani, dalla sua iniziale sperimentazione fotografica alla grafica pubblicitaria e alla Optical Art.
Il percorso al m.a.x. museo intende mettere in evidenza anche la stretta relazione tra Franco Grignani e numerosi giovani grafici svizzeri, che hanno inteso la loro esperienza nel suo studio di Milano come un vero e proprio laboratorio di apprendimento e formazione professionale. In questo senso viene rilevato e consolidato negli anni un interessante “filo diretto” artistico con la Svizzera, lungo l’asse Basilea – Zurigo – Milano.
La mostra è il frutto della ricerca effettuata sull’Archivio di Famiglia, su Fondi specifici del Museo della Fotografia Contemporanea MUFOCO con sede a Cinisello Balsamo (Italia) e dell’Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva AIAP, e su importanti collezioni d’arte private italiane e svizzere.
La sezione fotografica della mostra sarà esposta nel febbraio del 2020 al Museo della Fotografia Contemporanea MUFOCO a Cinisello Balsamo.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram