Toscana Doc 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/03/2019
L’open day della Rome University of Fine Arts, per rilanciare San Lorenzo
19/03/2019
ARTOUR-O il MUST compie quindici anni e festeggia a Firenze, tra arte design e moda
19/03/2019
A Walk on the Wildside alla New York Public Library, con l'archivio di Lou Reed
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PA.NOVA GALLERY ​ via Palermo 11 Milano

Milano - dal 13 febbraio al 14 marzo 2019

Toscana Doc

Toscana Doc

 [Vedi la foto originale]
PA.NOVA GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Palermo 11
+39 3450242820
info@pa-nova-gallery.com
www.pa-nova-gallery.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il progetto guida i visitatori attraverso un percorso che unisce opere d’arte degli scultori toscani e i vini della cantina Betti
biglietti: free admittance
vernissage: 13 febbraio 2019. ore 18
autori: Walter Bartolucci, Giacomo Bonazza, Roberto Giansanti, Fabio Maestrelli, Zizi Smail
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il progetto culturale “TOSCANA DOC” guida i visitatori attraverso un percorso che unisce opere
d’arte degli scultori Toscani e i vini della rinomata Cantina Betti.
Entrambi, l’arte ed il vino, sono le prime cose che ci vengono in mente quando si pensa alla
Toscana. L’intenzione è quella di far riscoprire la bellezza, riunendo amanti d’Arte per apprezzare i
capolavori degli scultori Toscani,, curiosi di investigare la perfezione delle forme delle sculture,
accompagnati da un ottimo calice di vino.
Le opere, sono realizzate in quattro materiali diversi: Bronzo, metallo, marmo e terracott, con una
precisione perfetta. Gli splendidi colori di smalto, sono la scelta di Walter Bertolucci per le sue sculture
impressionistiche; le curve sottili di marmo si intrecciano in forme barocche con la tecnica virtuosa e
l’interpretazione moderna di Giacomo Bonazza; linee astratte di sculture di Fabio Maestrelli come
un’essenza per riflettere, uno scheletro di un corpo umano, lasciando la libertà per interpretare le
sue sculture in bronzo; incredibilmente sensuale con una perfezione nella realizzazione delle sculture
in bronzo di Zizi Smail, che attrae e incanta il pubblico con la bellezza della figura volante presa nel
momento del ballo; l’ ”Arpa” di Bronzo di Roberto Giansanti collega l’arte al mondo della musica
e la natura, sollevando la figura umana nell’avanguardia come un collegamento fra elementi,
creatività ed arte.
La filosofia della mostra “Toscana Doc” è basata sulla promozione e la divulgazione dell’arte
Toscana sottolineando il sottile filo rosso che durante i secoli ha legato il vino alla cultura.
Il rapporto è reciprocamente benefico: queste creazioni artistiche mostrano la capacità degli artisti
Toscani, e un bicchiere di vino può deliziarci ancor di più nell’esperienza.
“Toscana Doc” è un piccolo tour dedicato agli ospiti della mostra, che li catapulta nelle
campagne Toscane e li immette nell’atmosfera calda e solare della famosa terra dell’arte e del
vino, nel profondo inverno Meneghino nel cuore di Brera, nella PA.NOVA Galllery.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram