Rebecca MacLachlan - Giardini incolti 3072 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/03/2019
L’open day della Rome University of Fine Arts, per rilanciare San Lorenzo
19/03/2019
ARTOUR-O il MUST compie quindici anni e festeggia a Firenze, tra arte design e moda
19/03/2019
A Walk on the Wildside alla New York Public Library, con l'archivio di Lou Reed
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SACI - PALAZZO JULES MAIDOFF PER LE ARTI VISIVE ​ Via Sant'egidio 14 Firenze 50121

Firenze - dal 14 al 17 marzo 2019

Rebecca MacLachlan - Giardini incolti

Rebecca MacLachlan - Giardini incolti
Rebecca MacLachlan, Giardini incolti
 [Vedi la foto originale]
SACI - PALAZZO JULES MAIDOFF PER LE ARTI VISIVE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Sant'Egidio 14 (50121)
info@saci-florence.edu
www.saci-florence.edu
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In questa serie di sette incisioni, vorrei ritrarre ciascun pezzo come un unico giardino. L’ispirazione deriva da una preparazione di schizzi, e da un lavoro diretto sulla lastra di metallo nel giardino del ‘Palazzo Dei Cartelloni’ sede della SACI Firenze.
orario: Lun-Ven 9-19, Sab-Dom 13-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 14 marzo 2019. ore 18:00
autori: Rebecca MacLachlan
genere: arte contemporanea, giovane arte, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Rebecca MacLachlan
Giardini Incolti - Wild Gardens
SACI's Maidoff Gallery
Via Sant'Egidio 14 - Firenze
Inaugurazione, giovedì 14 marzo, ore 18:00
dal 14 al 17 marzo

In questa serie di sette incisioni, vorrei ritrarre ciascun pezzo come un unico giardino.
L’ispirazione deriva da una preparazione di schizzi, e da un lavoro diretto sulla lastra di metallo nel giardino del ‘Palazzo Dei Cartelloni’ sede della SACI Firenze.

In this series of seven etchings, I wish to portray each piece as a unique garden of it’s own. Inspiration and varied beginnings of the imagery were derived from preparatory sketches, and from working directly on the metal plate in the garden at Palazzo dei Cartelloni. The initial structure and composition in the form of lines drawn from observation, served as the foundations or “seeds” to the eventual unfolding of each work, that evolved through the laborious etching process. Each work evolved and direction was determined through the layering of various elements of design; from line to texture to tonal variations, revealing a new challenge and discovery. My garden is one that is not other’s, but what it is, is an imagined place that I designed, allowing for elements that were not completely controllable to live and breathe on their own.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram