Dominique White - Fugitive of the State(less) 3064 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
22/07/2019
Addio a Ilaria Occhini, volto gentile e notissimo di cinema, teatro e tv
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VEDA ​ Borgo Pinti 84r Firenze 50121

Firenze - dal 23 marzo al 15 maggio 2019

Dominique White - Fugitive of the State(less)

Dominique White - Fugitive of the State(less)
Copyright: Andres Martinez Casares | Reuters
 [Vedi la foto originale]
VEDA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Borgo Pinti 84r (50121)
info@spazioveda.it
www.spazioveda.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In Fugitive of the State(less), Dominique White presenterà negli spazi di VEDA una installazione site-specific realizzata con materiali naturali e in stato di sospensione.
orario: da martedì a sabato ore 10-13 e 15-19

(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 23 marzo 2019. h 18.30
autori: Dominique White
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
FUGITIVE OF THE STATE(LESS) DOMINIQUE WHITE

The undercommons, its maroons, are always at war, always in hiding.1

Oltre lo Stato c’è lo Stateless, un non-spazio senza tempo nè restrizioni. Lo Stateless non è un non-stato, ma uno stato alterato in cui la Blackness esiste indisturbata.
È un’utopia abitata da naufraghi, fuggitivi e liberi. Il fuggitivo ambisce allo Stateless. Secondo gli Occupanti dello Stato, lo Stateless e i fuggitivi non esistono e non sono rico- nosciuti, il fuggitivo può essere ucciso o può scegliere di auto distruggersi, passando allo Stateless attraverso il mare. Fino a quel momento i fuggitivi restano nel limbo.
Le installazioni scultoree di Dominique White sono composte da materiali naturali manipolati dal vento, dal mare e dall’artista. Spesso esposte in stato di sospensione, le installazioni di White riassumono una serie di presenze e potenzialità (reali, virtuali, storiche, speculative) implicate nella coscienza Black.
Fugitive of the State(less) presenta una nuova scultura su larga scala dietro il vetro di VEDA. I visitatori saranno testimoni delle viscere sospese di un gancio/bitta/ancora a doppia punta di ferro forgiato, una vela distrutta, caolina, sisal catramato, foglia d’oro, perline di legno e conchiglie di Ciprea, sospesi all’interno della galleria da un’altezza di quasi sette metri.

***
Dominique White (Regno Unito,1993) vive e lavora a Londra. Le sue più recenti mostre e presentazioni includono Flood-tide, Love Unlimited, Glasgow (2018); The Share of Op- ulence; Doubled; Fractional, Sophie Tappeiner Vienna (2018);°c, Clearview.ltd, Londra (2018); The Conch(Aprile), South London Gallery, Londra (2018); Signs | Beacons, Caus- tic Coastal, Manchester (2018). White è stata artist-in-residence presso il Wysing Arts Centre, Regno Unito, da Marzo a Settembre 2018.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram