Alice Cottinelli - Ostacoli o barriere/Fuga 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/04/2019
121 disegni di Andy Warhol saranno esposti per la prima volta a New York
20/04/2019
Il Whitney Museum di New York mette online le risorse sulla sua biennale
20/04/2019
Le squadre della Eredivisie giocano a calcio con Rembrandt
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CHIAMAMILANO ​ Via Laghetto 2 Milano 20122

Milano - dal 15 al 26 aprile 2019

Alice Cottinelli - Ostacoli o barriere/Fuga

Alice Cottinelli - Ostacoli o barriere/Fuga

 [Vedi la foto originale]
CHIAMAMILANO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Laghetto 2 (20122)
+39 0276398628 , +39 0276313223 (fax)
negozio@chiamamilano.it
www.chiamamilano.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

“Ostacoli o Barriere/Fuga” è un progetto che nasce da un confronto quotidiano con la realtà.
Nella prima parte: Ostacoli o Barriere vi è rappresentato sottoforma di metafora il mondo interiore di ognuno di noi: reti, filo spinato, cancelli, muri, sono gli ostacoli che quotidianamente affrontiamo...
orario: h 10-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 15 aprile 2019. h 18
autori: Alice Cottinelli
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
“Ostacoli o Barriere/Fuga” è un progetto che nasce da un confronto quotidiano con la realtà.
Nella prima parte: Ostacoli o Barriere vi è rappresentato sottoforma di metafora il mondo interiore di ognuno di noi: reti, filo spinato, cancelli, muri, sono gli ostacoli che quotidianamente affrontiamo.

Un messaggio polivalente che vuole essere letto anche in chiave sociale; trattando un tema attuale come quello della migrazione.
Costruire barriere per proteggersi dal diverso, barricarsi dietro a spesse mura o ad alte palizzate per delimitare i confini.

Nella seconda parte: Fuga (composta anch’essa da dieci Gum Print) l’artista ci porta oltre gli ostacoli, un’evasione oltre quei limiti non più invalicabili, verso nuovi orizzonti.

La tecnica scelta per la realizzazione di “Ostacoli o Barriere/Fuga” è quella della Gum Print, una tecnica della stampa d’arte che emula il processo litografico (che vede l’utilizzo del Torchio Calcografico) ricercata dall’artista per valorizzare il suo messaggio.

La Gum Print viene considerata la versione “povera” di una litografia in quanto sfrutta il processo chimico di reazione che avviene tra il toner di una fotocopia e l’uso della gomma arabica, permettendo la realizzazione di una limitata edizione di stampe, rendendo ogni stampa diversa.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram