Lucio Ranucci 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2019
Party like an Architect. Gli studi di architettura di Napoli si presentano, con Camparisoda
20/05/2019
Spolverare la memoria. Le scuole di Roma ricordano le vittime del nazismo
20/05/2019
Manifesto per una Bauhaus viva più che mai. La mostra targata RUFA al Pastificio Cerere
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA WIKIARTE ​ Via San Felice 18 Bologna 40122

Bologna - dal 4 al 16 maggio 2019

Lucio Ranucci

Lucio Ranucci

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA WIKIARTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via San Felice 18 (40122)
+39 3297135233
info@wikiarte.com
www.wikiarte.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Mostra personale di Lucio Ranucci.
orario: dal martedì al sabato, dalle 11.00 alle 19.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 4 maggio 2019. ore 18.00
curatori: Deborah Petroni
autori: Lucio Ranucci
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il purismo formale, essenziale e geometrico che sorge dalla tensione lineare tra due punti costruisce la visione realistica stilizzata di Lucio Ranucci. Uno dei principali rappresentanti italiani del realismo cubista, Ranucci interpreta in maniera meno cerebrale i canoni cubisti per stilare una narrazione precisionista di un mondo – quello dopo il secondo conflitto mondiale - avido di progresso. La “funzione grafica di testimonianza” dei fenomeni sociali e politici è, secondo l’artista, il primo compito del pittore. La decomposizione geometrica effettuata dal movimento picassiano è aggiornata in una ricomposizione veridica della realtà che, nell’interpretazione personale di Ranucci, si allontana dalla venerazione dell’era industriale che definisce questo stile Futurista Precisionista, per concentrasi sulla figura umana nella sua poliedricità esistenziale. Vero precursore del realismo magico, l’artista restituisce quella visione lirica e umana di cui è carente l’era erede dell’entusiasmo futurista – quella digitale. Nella sua visione nitida e policroma, critica e ribelle, ma ugualmente onirica e idealista Ranucci esorta, “Basta con la pseudo profondità di cose che profonde non sono”, facendo riflettere oggi più che mai sulla vera sostanzialità delle immagini artistiche.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram