Saba Masoumian - Addentro 3076 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
21/05/2019
Mibac: c'è il via agli elenchi dei professionisti dei beni culturali
21/05/2019
Stanco e malinconico. Il secondo ritratto di Leonardo da Vinci in mostra a Buckingham Palace
21/05/2019
Con i tutorial della British Library puoi realizzare il tuo manoscritto medievale
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA SAN FEDELE ​ Via Ulrico Hoepli 3A-B Milano 20121

Milano - dal 16 maggio al 28 giugno 2019

Saba Masoumian - Addentro

Saba Masoumian - Addentro

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA SAN FEDELE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Ulrico Hoepli 3a-b (20121)
+39 0286352233 , +39 0286352236 (fax)
sanfedelearte@sanfedele.net
www.sanfedele.net
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Addentro vuole andare in profondità, "più" dentro le stanze, nelle cose e scoprire così i resti di affreschi, di decorazioni musive ma anche di rovine, ruggini, degrado e una natura in espansione che occulta e allo stesso tempo rivela se stessa.
orario: Maggio: da martedì a venerdì 16/19, sabato 14/18
Giugno: da lunedì a venerdì 16.00/19.00
(al mattino su appuntamento)
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 16 maggio 2019. ore 18.30
curatori: Daniele Astrologo Abadal
autori: Saba Masoumian
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dopo la videoinstallazione Mare asciutto, la mostra personale Metamorfosi (2016) e la partecipazione alla manifestazione Devotio di Bologna (2019), torna al San Fedele, nel suggestivo Spazio Aperto, con la personale Addentro, il naturale sviluppo poetico dell’iter creativo dell’artista. Addentro vuole andare in profondità, "più" dentro le stanze, nelle cose e scoprire così i resti di affreschi, di decorazioni musive ma anche di rovine, ruggini, degrado e una natura in espansione che occulta e allo stesso tempo rivela se stessa. Le scatole aperte di Masoumian offrono uno spaccato inedito della stanza, ora dotata di una memoria che trascende la vita domestica del presente per andare a un passato remoto che sa di antico e di archeologia fino a congiungersi con la natura.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram