art+b=love(?) III edizione: L'imprevisto 3091 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2019
Party like an Architect. Gli studi di architettura di Napoli si presentano, con Camparisoda
20/05/2019
Spolverare la memoria. Le scuole di Roma ricordano le vittime del nazismo
20/05/2019
Manifesto per una Bauhaus viva più che mai. La mostra targata RUFA al Pastificio Cerere
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MOLE VANVITELLIANA ​ Banchina Giovanni Da Chio 28 Ancona 60121

Ancona - dal 16 al 19 maggio 2019

art+b=love(?) III edizione: L'imprevisto

art+b=love(?) III edizione: L'imprevisto

 [Vedi la foto originale]
MOLE VANVITELLIANA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Banchina Giovanni Da Chio 28 (60121)
Mole Vanvitelliana
+39 0712225038 , +39 0712225038 (fax)
info@lamoleancona.it
www.lamoleancona.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Per il terzo anno consecutivo torna il festival dedicato al potere innovatore dell’arte. Quattro giornate di talk, esposizioni, performance e workshop all’insegna di un Nuovo Rinascimento in cui l’arte dialoga con mondi distanti solo in apparenza
biglietti: free admittance
vernissage: 16 maggio 2019. Ore 18
curatori: Cesare Biasini Selvaggi, Federico Bomba
genere: arte contemporanea, performance - happening, incontro - conferenza

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Benvenuti nel Nuovo Rinascimento! Dal 16 al 19 maggio, alla Mole vanvitelliana di Ancona torna l’appuntamento con art+b=love(?), quattro giornate all’insegna del potere innovatore dell’arte, di un Nuovo
Rinascimento in cui competenze tecniche, artistiche e umanistiche si incontrano per generare soluzioni innovative che vanno a vantaggio di
un’intera comunità. Per un rapporto tra scienziati, filosofi, artisti e il mondo delle imprese sempre più vitale. Il claim dell’edizione 2019 è:
“Lancia il cuore oltre l’imprevisto”. Ogni grande innovazione è caratterizzata da un imprevisto inteso come occasione di scoperta di qualcosa di nuovo mentre si sta cercando qualcos’altro. Ogni grande
innovatore si è contraddistinto per la capacità di tradurre l’imprevisto in un fattore positivo e strategico di scoperta. Il festival di quest’anno declinerà il binomio imprevisto/innovazione tra arti, scienze, economia, società, tra passato e futuro, da Leonardo ad Adriano
Olivetti, attraverso esperienze di formazione e di ricerca, mostre, intrattenimento, networking, start-up.

L’iniziativa, che vede la direzione artistica e la curatela di Cesare Biasini Selvaggi e Federico Bomba, è organizzata da Sineglossa creative ground, con il contributo di Regione Marche e del Comune di Ancona, in collaborazione con la Fondazione Selina Azzoaglio , La Mole e con un’ampia rete di partner pubblici e privati.
“Le nostre attività di ricerca e formazione, – dichiarano Cesare Biasini Selvaggi e Federico Bomba – sia con organizzazioni pubbliche e private sia con artisti e creativi, hanno portato alla luce da una parte il
bisogno di innovazione di imprese, enti pubblici, centri di ricerca; dall’altra, la necessità degli artisti di liberarsi di un ruolo accessorio, relegato al mero intrattenimento o all’estetica, per contribuire attivamente allo sviluppo delle comunità. La visione che persegue il festival è, quindi, la promozione di un ruolo attivo, integrato e necessario dell’arte in tutti gli ambiti della società come strategico e sinergico fattore di innovazione e competitività”.

La location – La Mole
Sede espositiva nei pressi del porto di Ancona, è un sistema culturale complesso, uno spazio in cui le cose accadono, un sistema reso possibile da un’architettura carismatica e da un filo conduttore, quello del rapporto creativo tra l’uomo e la materia.

Contacts
--> abfestival.it È possibile seguire il festival anche su Facebook
https://www.facebook.com/ArtPiuBfestival/
Instagram https://www.instagram.com/ab.festival/
Twitter #ArtPiuB2019. Per entrare a far parte della community degli
art+b lovers: http://bit.ly/2vdR0gZ

OBIETTIVI
Il festival art+b=love(?) mira a sensibilizzare un pubblico eterogeneo – costituito sia dai soggetti direttamente coinvolti dalla filosofia del festival sia dai cittadini – sul tema degli impatti concreti e dirompenti che l’arte può generare in contesti di vitale importanza per
lo sviluppo di una società: le imprese, la ricerca scientifica, le politiche sociali, ecc.
Sul modello di Olivetti, delle imprese pubbliche del mondo IRI, in cui artisti e intellettuali (Gio, Ponti, Ettore Sottsass) integravano la cultura e l’industria, la funzionalità della manifattura e l’estro della
creatività, il festival si propone di aprire nuove prospettive di dialogo tra mondi solo apparentemente distanti, fornendo un’occasione inedita di incontro e confronto per toccare con mano l’efficacia e le
potenzialità della contaminazione tra arti e scienza, arti e imprese, arti e società in termini di innovazione e, pertanto, di competitività.
Le quattro giornate di festival offrono, pertanto, un ampio e dinamico programma di esposizioni multimediali e performance, formazione, vetrine
per i migliori progetti in ambito nazionale e internazionale che legano l’arte alle nuove tecnologie, testimonianze di chi ha già sviluppato azioni di art&business, pillole di interventi live tra artisti e
start-up, conferenze con i più riconosciuti esperti italiani sul tema, business games e molto altro.

PROGRAMMA – HIGHLIGHTS
È necessario non perdere di vista come fare dell’imprevisto una vera e propria leva di scoperta e competitività.
L’imprevisto è l’incognita che accomuna la ricerca artistica alla
ricerca scientifica, entrambe tese verso l’obiettivo visionario di
capire il mondo. Il festival lo racconta attraverso la voce di
scienziati e artisti: Roberto Rossellini e il suo documentario inedito
“Scienza” girato a Huston negli anni Settanta e mai terminato; Eugenio
Coccia, Rettore del Gran Sasso Institute, e Sauro Longhi, Rettore
dell’università politecnica delle Marche, che in un talk pubblico
s’interrogano su come arte e scienza possano contaminarsi a vicenda; gli
artisti delle esposizioni Artificial Integration e Re-Humanism, che
indagano la relazione dell’uomo con l’Intelligenza Artificiale; la
figura emblematica dell’artista/scienziato Leonardo da Vinci, narrata
sotto una luce inedita dalla ricercatrice Silvia Taglialagamba.
L’imprevisto è la stilla creativa che innova il settore economico,
l’“Umanesimo industriale” che il giornalista e saggista Antonio Calabrò
racconta nel talk dedicato ad arte ed economia e che il duo AOS,
Salvatore Iaconesi e Oriana Persico, interpreta nel workshop e
nell’esposizione Datapoiesis, progetto finanziato da Compagnia di San
Paolo, in cui oggetti e mobili di design dialogano con i dati digitali.
Il Lavoro 4.0 è il tema del corner curato dalla Regione Marche, che
presenta al pubblico le esperienze più innovative in ambito tradizione e
innovazione; la Direzione Innovazione, Ricerca e Competitività della
Regione è presente al festival anche come committente dell’Artathon, una
maratona creativa che coinvolge squadre interdisciplinari nella
progettazione di un contesto espositivo per rappresentare le Marche
all’Expo di Dubai 2020.
L’imprevisto sono le sfide della società contemporanea: integrazione,
riqualificazione, nuove forme di convivenza. Rossella Tarantino (Matera
2019), Francesco Cascino (ideatore e curatore del progetto Matera
Alberga), e il segretario di Fondazione Symbola Fabio Renzi, raccontano
come l’arte possa rappresentare uno strumento di accesso alla cultura e
alla rigenerazione. La sfida di riqualificare il quartiere degli Archi
di Ancona viene presentata attraverso i progetti artistici Crescit
Eundo, un’opera videoinstallativa risultato di una residenza
dell’artista Sonia Andresano nel quartiere, e la presentazione del
Cooking Book degli Archi, un ricettario multietnico realizzato da 18
“storyteller urbani”, scrittori e illustratori.
L’imprevisto è, infine, l’indagine dell’artista, un’indagine aperta,
che preferisce le domande alle risposte: è l’indagine sul corpo della
danzatrice Helen Cerina, che debutta con il suo nuovo spettacolo
“Qualcosa dopo”; è l’indagine sul potere costituito, tema scelto dalla
curatrice Valentina Casacchia in Evidence of Unexpected, sul rapporto
tra spazio e suono del “Concerto per architettura” di Roberto Pugliese;
sull’equazione oggetto del titolo del festival, art+b, che l’artista
visivo Filippo Riniolo re-interpreterà coniugando l’arte alla variabile
scelta dal comitato scientifico tra le quaranta candidate al contest “Be
the B”: l’economia circolare sarà la variabile, quindi il tema con cui
l’artista si cimenterà; sullo stesso imprevisto, raccontato dagli
artisti della mostra di videoarte Evidence of the Unexpected e proposto
al pubblico come esperienza di gioco attraverso “Leonardo da
Vinci_L’ultimo enigma”, la live escape room dove “solo l’imprevisto
potrà essere motivo di scoperta”.


PROGRAMMA – dettaglio

>> giovedì 16 maggio

ore 17:00 Exhibit
Crescit Eundo [PRIMA NAZIONALE]
Via Marconi 45
L’artista Sonia Andresano presenta un progetto video installativo,
risultato di un percorso di residenze nel quartiere degli Archi: un
augurio per una mutazione dell’esercizio commerciale privato e chiuso in
uno spazio pubblico attraversabile.
Alle ore 17:30 attraversamento collettivo dello spazio che ricongiunge
gli Archi alla Mole.
A cura di Butik Collective

Apertura del festival presso La Mole Vanvitelliana

dalle 18:00 alle 19:00 Talk
Arte e scienza, un Nuovo Rinascimento
Magazzino Tabacchi
Arte e Scienza sono due mondi distanti solo in apparenza: entrambi
procedono per tentativi, errori e scoperte inattese, guidati da un
obiettivo comune: capire il mondo. Il talk indaga la relazione tra
ricerca artistica e ricerca scientifica, interrogandosi su come possano
contaminarsi a vicenda.
Con: Eugenio Coccia, Rettore del Gran Sasso Institute | Sauro Longhi,
Rettore dell’Università Politecnica delle Marche | Luca Pozzi, artista
visivo

dalle 19:30 alle 21:00 opening mostre
Magazzino Tabacchi
Datapoiesis - Obiettivo [PRIMA NAZIONALE]: “Obiettivo” è la prima
produzione datapoietica degli artisti Salvatore Iaconesi e Oriana
Persico di AOS – Art Is Open Source ed HER – Human Ecosystems Relazioni,
oggetti per gli spazi del nostro vivere che, connessi ai dati, si
animano per consentire di stabilire relazioni inedite con i grandi temi
del mondo globalizzato. Il progetto “Datapoiesis” è sostenuto da
Compagnia San Paolo attraverso il programma Ora! Produzioni di Cultura
Contemporanea. Maggiori informazioni verranno svelate dopo l’opening del
festival.
A cura di Arianna Forte
A.I. [Artificial Integration] [PRIMA NAZIONALE]: l’ultimo lavoro
dell’artista visivo Samir Sayed Abdellattef, conosciuto per il suo
attento interesse per la cultura digitale espresso attraverso la
realizzazione di lavori che spaziano dalla performance audiovisiva live
all’installazione multimediale, è un’opera d’indagine e denuncia dei
sistemi discriminatori, approdando dal contesto dei “gender studies”.
A cura di Giovanna Maroccolo, Fusion Art Center, con la collaborazione
tecnica del gruppo di ricerca VRAI-Vision Robotics and Artificial
Intelligence dell’Università Politecnica delle Marche
Evidence of Unexpected [PRIMA NAZIONALE]: le opere in mostra di Samson
Young, Byo Rhu, Andreas Angelidakis, progetti di immagini in movimento,
affrontano l’imprevisto ponendo l’accento sulla sospensione, formale e
sostanziale, di un ordine costituito, aprendolo alla fruizione
collettiva.
A cura di Valentina Casacchia
Re-humanism: mostra collettiva con i progetti vincitori della prima
edizione del Premio RE:HUMANISM, dedicato al rapporto tra arte e
Intelligenza Artificiale. L’arte e i processi umani vengono ripensati
alla luce dell’impatto che l’Intelligenza Artificiale ha nella società
odierna.
A cura di Daniela Cotimbo, in collaborazione con Alan Advantage

dalle 21:15 alle 22:45 Evento: L’ultima utopia di Roberto Rossellini
[PRIMA NAZIONALE]
Magazzino Tabacchi
Proiezione del documentario inedito “Scienza”, realizzato da Roberto
Rossellini negli anni Settanta a Houston, all’epoca in cui rappresentava
il cuore pulsante di quel mondo scientifico che stava permettendo lo
sbarco sulla Luna. Un lavoro dalla potenza così elevata da raccontare
una contemporaneità che ancora ci appartiene e un futuro prossimo.
A cura di Margherita Moro

>> venerdì 17 maggio

Mostre aperte dalle 17:00 alle 23:00
Magazzino Tabacchi
A.I. [Artificial Integration]
Datapoiesis - Obiettivo
Evidence of Unexpected
Re-humanism

dalle 17:00 alle 21:00 Exhibit: Crescit Eundo di Sonia Andresano
Via Marconi 45
a cura di Butik Collective

Dalle 16:00 alle 19:30 Experience: Ebike Game
Partenza dal Canalone de La Mole
A cura di Ebiketruck, con la collaborazione di libreria Fogola e Game
Evolution - LA MOLE
Le ebike di Ebiketruck saranno disponibili alla Mole per portare con
facilità e comodità tutti cicloamatori fino a una destinazione speciale
dove li attenderà “una sorpresa tutta da giocare”.

dalle 16:00 alle 20:00 Experience
Escape Room Leonardo Da Vinci_L’ultimo enigma_flash edition [PRIMA
NAZIONALE]
Magazzino Tabacchi
La nuova escape room progettata ad hoc per art+b=love(?) compie un
viaggio a ritroso per incontrare uno dei personaggi più geniali della
storia: il famoso Leonardo Da Vinci. Codici, domande e prove decisive da
superare, dove solo l’imprevisto potrà essere motivo di scoperta.
A cura di Teatro Sovversivo, in collaborazione con Amat.
Ingresso a pagamento con prenotazione

dalle 17:00 alle 18:00 Talk
Show and tell Regione 4.0
Magazzino Tabacchi
Un corner per fare esperienza della relazione tra tradizione e
innovazione. Il corner ospita alcuni tra gli artigiani più rivoluzionari
delle Marche, che per un’ora saranno a disposizione degli spettatori del
festival per mostrare e raccontare come hanno innovato e re-inventato il
proprio prodotto.
In collaborazione con Regione Marche

dalle 18:00 alle 19:00 Talk
Arte e società: inclusione, integrazione e nuove forme di convivenza
Magazzino Tabacchi
Dall’obiettivo visionario di Matera 2019 – abbattere gli ostacoli che
impediscono l’accesso alla cultura – al processo di ricostruzione e
re-immaginazione dell’entroterra colpito dagli eventi sismici, il talk
racconta l’arte come strumento per rispondere alle sfide della società
contemporanea.
Con: Francesco Cascino, artitude developer e curatore di Arteprima |
Fabio Renzi, segretario generale di Fondazione Symbola I Rossella
Tarantino, manager sviluppo e relazioni di Matera 2019

dalle 20:00 alle 22:00 Experience
Il Cooking book degli Archi
Magazzino Tabacchi
Prima presentazione de Il Cooking Book degli Archi. Diciotto storyteller
urbani hanno esplorato il quartiere multietnico di Ancona attraverso un
unico filo conduttore, il pesce, chiedendo agli abitanti di fargli dono
di una ricetta che hanno poi trasformato in racconti e immagini,
raccolti in un libro/ricettario.
La degustazione delle ricette autoctone, a cura di Elis Marchetti, è a
pagamento. Prenotazione obbligatoria.
Con: Jonathan Arpetti e Christina Assouad, scrittori | Lisa Gelli e
Nicola Alessandrini, illustratori | Associazione Yukers, esploratori
urbani | I 18 storyteller degli Archi.
In collaborazione con Tipicità in blu

dalle 22:30 alle 23:30 Concerto
Concerto per architettura
Magazzino Tabacchi
L’artista e musicista Roberto Pugliese presenta una live performance di
electronic sound art, incentrata sulla ricerca acustico-matematica del
rapporto tra spazio architettonico e suono. Una composizione pensata per
la Fondazione Pomodoro di Milano che verrà riproposta in un contesto
architettonico differente creando relazioni (e interferenze) nuove e
impreviste con lo spazio della Mole vanvitelliana.
A cura di Butik Collective, in collaborazione con UNIVPM

>> sabato 18 maggio

Mostre aperte dalle 17:00 alle 24:00
Magazzino Tabacchi
A.I. [Artificial Integration]
Datapoiesis - Obiettivo
Evidence of Unexpected
Re-humanism

dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00 Exhibit
Crescit Eundo di Sonia Andresano
Via Marconi 45

dalle 10:00 alle 11.00 Experience
CreativeMorning - happy birthday
Magazzino Tabacchi
CreativeMornings Ancona festeggia un anno dalla sua nascita con un
appuntamento speciale: la colazione creativa si trasforma in un brunch
creativo organizzato sul tema “PRESERVE”, lanciato dalla città di
Charleston.
Ospite: Diego K. Pierini, scrittore, autore televisivo e videogames
enthusiast
Evento gratuito, prenotazione obbligatoria

dalle 9:30 alle 17:30 Workshop
Artathon
Aula didattica e piani superiori
Un format che coniuga le caratteristiche dell’hackathon alla
progettazione creativa in cui la parola chiave è la contaminazione tra
competenze interdisciplinari. La sfida, lanciata dalla Direzione
Innovazione, Ricerca e Competitività della Regione Marche, è ideare il
contesto espositivo per raccontare la Regione Marche all’Expo di Dubai
2020.
A cura di Alessia Tripaldi, con Serena Fagnocchi e Tommaso Sorichetti.
In collaborazione con Regione Marche.
Prenotazione obbligatoria

Dalle 10:00 alle 19:30
Ebike Game
Partenza dal Canalone de La Mole

dalle 10:30 alle 17:30 Workshop
Datapoiesis - Building Scenarios
Magazzino Tabacchi
Un workshop per progettare i primi concept di oggetti e mobili
datapoietici, un nuovo tipo di oggetti di arte e design capaci di
dialogare con i dati, le opportunità e le implicazioni che essi
generano.
Conducono Salvatore Iaconesi e Oriana Persico.
Prenotazione obbligatoria

Dalle 16:00 alle 17:00 Exhibit
Drawing machine - performance collettiva
Magazzino Tabacchi
di Marco Emmanuele e Luca Grechi.
A cura di Daniela Cotimbo

dalle 17:00 alle 18:00 Talk
Show and tell: Regione 4.0
Magazzino Tabacchi
Un corner per fare esperienza della relazione tra tradizione e
innovazione.
In collaborazione con Regione Marche

dalle 17:00 alle 20:00 Experience
Escape Room Leonardo Da Vinci_L’ultimo enigma_flash edition
Magazzino Tabacchi
La nuova escape room progettata ad hoc per art+b=love(?).
A cura di Teatro Sovversivo, in collaborazione con Amat.
Ingresso a pagamento con prenotazione

dalle 18:00 alle 19:00 Exhibit
Be The B / UN NUOVO MONDO
Banchina Lazzabaretto
Il comitato scientifico e la direzione del festival (Cesare Biasini,
direttore editoriale di Exibart e Segretario generale della Fondazione
Selina Azzoaglio; Federico Bomba, direttore di Sineglossa; Fabio Renzi -
Symbola; Catterina Seia - Il Giornale dell’Arte; Francesco Cascino -
Arteprima; Salvatore Iaconesi e Oriana Persico - Art is Open Source |
Human Ecosystems Relazioni, tra le quaranta proposte arrivate attraverso
il contest Be the B, ha scelto l’economia circolare come variabile da
contaminare con l’arte. L’artista visivo Filippo Riniolo presenta il
progetto che ne è scaturito e incontra il suggeritore della “B”
selezionata.

dalle 19:00 alle 20:00 Talk
L’eclettismo di Leonardo da Vinci, scienziato e artista
Magazzino Tabacchi
Con Sara Taglialagamba, storica dell’arte, Ecole des Hautes Etudes,
Sorbonne

dalle 21:00 alle 22:00 Danza
Qualcosa dopo [ANTEPRIMA NAZIONALE]
Magazzino Tabacchi
Helen Cerina, pluripremiata danzatrice già presente alla Biennale Danza
di Venezia, debutta con il suo nuovo progetto insieme al musicista
Alessandro Sebastianelli. Il personaggio che vive la scena è alieno alle
abitudini del resto dell’umanità. Non si sa da dove venga né cosa sia
successo. Dopo qualcosa, qualcosa c’è.
A cura di Dejà Donné, in collaborazione con AMAT.
Ingresso a pagamento

dalle 22:30 alle 1:00 Concerto
ALEK HIDELL live
Magazzino Tabacchi
Alek Hidell è un producer e musicista sardo trapiantato a Milano. Nella
sua musica l’hip hop astratto lascia il posto a pezzi in cassa dritta o
a divagazioni psichedeliche su ritmi kraut. È in grado di giocare con
suoni prog anni Settanta e library music à la Umiliani e Piccioni, ma
anche di contaminare il suo suono con riferimenti afro e balearic.
Riuscendo sempre ad assomigliare solo a se stesso.
In collaborazione con Loop Live Club

>> domenica 19 maggio

Mostre aperte dalle 10:00 alle 20:00
Magazzino Tabacchi
A.I. [Artificial Integration]
Datapoiesis - Obiettivo
Evidence of Unexpected
Re-humanism


dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00 Exhibit
Crescit Eundo di Sonia Andresano
Via Marconi 45

Dalle 10:00 alle 13:00 Experience
Ebike Game
Partenza dal Canalone de La Mole

dalle 9:30 alle 16:30 Workshop
Artathon
Aula Didattica
La maratona di progettazione per raccontare le Marche all’Expo Dubai
2020.
A cura di Alessia Tripaldi, con Serena Fagnocchi e Tommaso Sorichetti
In collaborazione con Regione Marche.
Prenotazione obbligatoria

Dalle 16:00 alle 17:00 Exhibit
Drawing machine - performance collettiva
Magazzino Tabacchi

dalle 17:00 alle 20:00 Experience
Escape Room Leonardo Da Vinci_L’ultimo enigma_flash edition
Magazzino Tabacchi
La nuova escape room progettata ad hoc per art+b=love(?).
A cura di Teatro Sovversivo, in collaborazione con Amat.
Ingresso a pagamento con prenotazione

dalle 17:00 alle 18:00 Talk show
Le Marche all’Expo Dubai 2020
Magazzino Tabacchi
Le squadre coinvolte nell’Artathon presentano al pubblico e alla giuria
i progetti ideati per rispondere alla sfida lanciata dalla Regione
Marche: rappresentare le Marche all’Expo di Dubai 2020. Al termine delle
presentazioni, intervallati da contributi video che raccontano il dietro
le quinte della maratona di progettazione, la giuria premierà il
progetto vincitore.
Giuria: Patrizia Sopranzi, Regione Marche I Paolo Buroni, Stark I
Piergiovanni Ceregioli, iGuzzini Illuminazione

dalle 18:00 alle 19:00 Talk
Arte ed economia, l’Umanesimo industriale
Magazzino Tabacchi
Il principale motore dell’economia è l’innovazione, e i maggiori
produttori di innovazione sono gli artisti. Dall’Umanesimo industriale
italiano al nuovo progetto Datapoiesis, in cui mobili e oggetti d’arte e
design dialogano con i big data, il talk indaga la capacità dell’arte di
stimolare lo sviluppo dei settori economici.
Con: Antonio Calabrò, giornalista, saggista, senior advisor Cultura di
Pirelli & C. e direttore della Fondazione Pirelli | Salvatore Iaconesi,
AOS | Alberto Zambolin, Il Quinto Ampliamento Elena Zambolin,
MessageGroup | Alfredo Adamo, Alan Advantage. Moderano Fiorenza
Lipparini e Valeria Soliano, PlusValue


INFO
titolo: art+b=love(?)
sede: Ancona, Mole Vanvitelliana
periodo: 16-19 maggio 2019
orari: si consiglia di consultare il programma giornaliero sul sito
abfestival.it
ingresso libero, esclusi gli eventi indicati a pagamento nel programma
informazioni al pubblico e segreteria organizzativa:
info@sineglossa.it | +39 0712363997
contacts:
--> abfestival.it
--> è possibile seguire il festival anche Facebook
https://www.facebook.com/ArtPiuBfestival/
Instagram https://www.instagram.com/ab.festival/

#ArtPiuB2019
--> per entrare a far parte della community degli art+b lovers iscriviti
alla newsletter: http://bit.ly/2vdR0gZ
ufficio stampa
Paola Saba cell. +39 338 4466199 - email paolasaba@paolasaba.it
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram