Presentazione del nuovo numero di Rvm, The Black Issue 3071 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva LEPORELLO ​ via del Pigneto 162/e Roma 00176

Roma - mer 22 maggio 2019

Presentazione del nuovo numero di Rvm, The Black Issue

Presentazione del nuovo numero di Rvm, The Black Issue
LEPORELLO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Del Pigneto 162/e (00176)
leporello.books@gmail.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Rvm è un magazine indipendente di fotografia e altre narrazioni (racconti brevi, illustrazione, pattern e design editoriale) giunto alla sua terza uscita, dopo un restyling che lo ha rinnovato profondamente, pur mantenendone lo spirito aperto alla narrazione del mondo attraverso più canali.
orario: 19-22
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 22 maggio 2019. h 19
autori: Giammaria De Gasperis, Francesca Pignataro, Agnese Porto
genere: fotografia, presentazione, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Rvm è un magazine indipendente di fotografia e altre narrazioni (racconti brevi, illustrazione, pattern e design editoriale) giunto alla sua terza uscita, dopo un restyling che lo ha rinnovato profondamente, pur mantenendone lo spirito aperto alla narrazione del mondo attraverso più canali.
Concepita secondo i parametri della rivista/libro dall’identità fluida, #RvmMagazine è una pubblicazione da collezionare e rileggere, arricchita da un’esperienza tattile inconsueta, data dall’utilizzo di otto carte diverse in ogni numero, ciascuna scelta per sposarsi al meglio con le immagini e le parole che vi sono impresse.
Per i primi anni di pubblicazione la redazione di Rvm ha deciso di indirizzare la sua ricerca utilizzando differenti cromie come mezzo per indagare il contemporaneo, quasi fossero dei filtri fotografici sul mondo (rosso, bianco, nero, nei primi tre numeri).

The Black Issue

In Bridges, rubrica ponte tra l’attuale numero e il successivo (Black e Pink Issue) Laura Pannack esplora il tema della separazione post Brexit, fenomeno che ha registrato ripercussioni geopolitiche, socioeconomiche e anche emotive sulla vita delle persone. Come sempre, il cuore del magazine sono i cinque progetti: Katrin Koenning e Sarker Protick instaurano un dialogo visivo onirico in bilico tra reale e paranormale, tra notte e giorno, quotidianità e creature immaginarie. Michele Palazzi ci accompagna verso “la fine del mondo conosciuto”, indagando il processo di marginalizzazione in Portogallo, conseguenza del declino del capitalismo. Per la necessità di preservare la memoria
familiare dopo lo tsunami del 2011, Mayumi Suzuki crea un dialogo tra il mondo dei defunti e il proprio, dando voce al dramma della perdita. Piergiorgio Casotti ed Emanuele Brutti documentano la nuova segregazione residenziale in atto negli USA, in cui la differenziazione razziale prende forma tramite macroaree geografiche. In chiusura, il mondo intimo e melanconico di Sakiko Nomura, che ci fa immergere nel suo kuroyami, l’oscurità fatta di nudi, paesaggi urbani e nature morte.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram