Diversioni 3075 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/07/2019
Per il compleanno di Frida Kahlo, regalati la sua nuova collezione beauty
17/07/2019
Nuova vita per il World Trade Center, che riparte con un Centro d’Arti Performative
16/07/2019
Riaperte al pubblico due delle piramidi più antiche d’Egitto
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CENTRO LUIGI DI SARRO ​ Via Paolo Emilio 28 Roma 00192

Roma - dal 13 giugno al 3 luglio 2019

Diversioni

Diversioni
CENTRO LUIGI DI SARRO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Paolo Emilio 28 (00192)
+39 063243513
info@centroluigidisarro.it
www.centroluigidisarro.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il Centro di Documentazione della Ricerca Artistica Contemporanea Luigi Di Sarro presenta,nella propria sede di Roma (Via Paolo Emilio, 28), la mostra collettiva DIVERSIONI, a cura di Davide Silvioli. In esposizione, opere di Fabio Mariani, Priscilla Pallante, Rosario Vicidomini, Medina Zabo.
orario: da martedì a sabato ore 16-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 13 giugno 2019. ore 18
catalogo: in galleria.
curatori: Davide Silvioli
autori: Fabio Mariani, Priscilla pallante, Rosario Vicidomini, Medina Zabo
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il Centro di Documentazione della Ricerca Artistica Contemporanea Luigi Di Sarro presenta, dal 13 giugno al 3
luglio 2019, nella propria sede di Roma (Via Paolo Emilio, 28), la mostra collettiva DIVERSIONI, a cura di
Davide Silvioli.
In esposizione, saranno presentate le opere di Fabio Mariani, Priscilla Pallante, Rosario Vicidomini, Medina
Zabo. Si tratta di lavori inediti eseguiti e pensati appositamente per il progetto in questione, in cui i quattro
artisti, fra loro dissimili per percorso, formazione e tecnica, dimostrano un ulteriore indice di differenziazione
stilistica nel loro operare, proponendo realizzazioni che ampliano lo spettro delle direzioni di ricerca di
ciascuno.
«La mostra – scrive Davide Silvioli – rappresenta per ogni autore un momento di confronto con il proprio
lavoro, nel segno di una discontinuità che è qui sinonimo di pluralità speculativa e approfondimento
espressivo. Già dalla titolazione, DIVERSIONI manifesta la volontà di descrivere, in maniera polifonica, le
diversificate possibilità d'approccio creativo alla prassi artistica, offrendo una selezione di risultati estetici
denotabile per eterogeneità linguistica. I conseguimenti scelti, differenti per contenuto e per lessico, vanno
dalla pittura al disegno, dalla sperimentazione sulla materia allo studio dei nuovi media, profilando DIVERSIONI,
secondo tali accenti, al pari di un focus sull'interdisciplinarità contemporanea, con l'intenzione di dare parola
all'arte fuori da statuti o registri stringenti».
Il progetto sottende, più o meno esplicitamente, un invito a concepire la ricerca artistica odierna in termini
sistemici, dunque come un ente che si espande orizzontalmente verso una molteplicità di orientamenti senza gerarchie, anziché lineari, quindi assecondando rapporti unilaterali di causa effetto sempre meno adeguati a risolvere l'articolazione della contemporaneità.
In data da definire, è prevista una giornata di presentazione del catalogo ora in corso di realizzazione.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram