Ceramics: Equivalenze (Equivalence) // Verso nuovi canoni (Towards new canons) 3129 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ICA MILANO - ISTITUTO CONTEMPORANEO PER LE ARTI ​ via Orobia 26 Milano 20139

Milano - dal 20 giugno al 15 settembre 2019

Ceramics: Equivalenze (Equivalence) // Verso nuovi canoni (Towards new canons)

Ceramics: Equivalenze (Equivalence) // Verso nuovi canoni (Towards new canons)

 [Vedi la foto originale]
ICA MILANO - ISTITUTO CONTEMPORANEO PER LE ARTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Orobia 26 (20139)
office@icamilano.it
www.icamilano.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il progetto Ceramics intende indagare l’utilizzo della ceramica come medium artistico, presentando una selezione di ricerche che attraversano il ‘900 e raggiungono la contemporaneità
orario: giovedì/venerdì/sabato/domenica, 12-20
Chiuso dal lunedì al mercoledì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 20 giugno 2019. h 18.30
curatori: Tommaso Corvi - Mora
autori: Sam Bakewell, Lubna Chowdhary, Tommaso Corvi-Mora, Bethan Lloyd Worthington, Matthew Raw, Julian Stair, Matthew Warner
genere: arte contemporanea, personale, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il progetto Ceramics intende indagare l’utilizzo della ceramica come medium artistico, presentando una selezione di ricerche che attraversano il ‘900 e raggiungono la contemporaneità.

Fondazione ICA Milano presenta il primo appuntamento di Ceramics, progetto speciale dedicato all’utilizzo della ceramica come medium artistico contemporaneo, articolato per l’occasione in due mostre distinte.

Equivalenze (Equivalence), progetto più recente di Julian Stair (Gran Bretagna, 1955), enfatizza le qualità formali dell’oggetto, inteso nella sua purezza archetipica, attraverso la giustapposizione tra grandezze differenti. L’opera di Stair, che indaga la funzionalità degli oggetti quotidiani in rapporto al formato dell’installazione site-specific, rilegge il linguaggio tradizionale della ceramica, celebrandone gli aspetti sociali e culturali.

La mostra collettiva Verso Nuovi Canoni (Towards New Canons) – Ceramics and Contemporary Art in Great Britain, a cura di Tommaso Corvi Mora, raccoglie invece le istanze di sei artisti appartenenti a generazioni differenti: Sam Bakewell (Gran Bretagna, 1983), Lubna Chowdhary (Tanzania, 1964), Tommaso Corvi-Mora (Italia, 1969), Bethan Lloyd Worthington (Gran Bretagna, 1982), Matthew Raw (Gran Bretagna, 1984) e Matthew Warner (Gran Bretagna, 1989).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram