Elisabetta Benassi - Empire 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
22/07/2019
Addio a Ilaria Occhini, volto gentile e notissimo di cinema, teatro e tv
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO NAZIONALE ROMANO - PALAZZO ALTEMPS ​ Piazza Di Sant'apollinare 8 Roma 00186

Roma - dal 20 giugno al primo settembre 2019

Elisabetta Benassi - Empire

Elisabetta Benassi - Empire
Elisabetta Benassi, EMPIRE 2018/2019, ph. Ollie Hammick
 [Vedi la foto originale]
MUSEO NAZIONALE ROMANO - PALAZZO ALTEMPS
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Di Sant'Apollinare 8 (00186)
+39 066833759
archeoroma.beniculturali.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il progetto EMPIRE riprende l’elemento costruttivo di base dell’architettura antica, il mattone romano, trasformandolo in elemento significante autonomo, costitutivo di una installazione site specific di seimila mattoni in terracotta impressi a rilievo con l’iscrizione che dà il nome all’opera
vernissage: 20 giugno 2019. ore 18
ufficio stampa: PAOLA MANFREDI
autori: Elisabetta Benassi
note: preview stampa giovedì 20 giugno 2019, ore 11.30
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dal 21 giugno al 1 settembre il Museo Nazionale Romano – Palazzo Altemps ospita la seconda tappa del progetto di Elisabetta Benassi, EMPIRE, vincitore della terza edizione del bando Italian Council (2018), concorso ideato dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo. Il progetto EMPIRE è promosso dal Museo Nazionale Romano in collaborazione con la Pontificia Accademia dei Virtuosi al Pantheon.

Il progetto EMPIRE riprende l’elemento costruttivo di base dell’architettura antica, il mattone romano, trasformandolo in elemento significante autonomo, costitutivo di una installazione site specific di seimila mattoni in terracotta impressi a rilievo con l’iscrizione che dà il nome all’opera.

Il termine «impero», nelle sue varie e contrastanti accezioni, accende nell’immaginario collettivo figure di potenza e grandezza, e rievoca al contempo cupi scenari di coercizione, dominio e sottomissione. Ponendosi nel punto di snodo tra processi storici e memoria, tra valenze simboliche e politiche, tra linguaggio verbale ed esperienza visiva, Elisabetta Benassi torna a riflettere con questo progetto sul rapporto dialettico tra ieri e oggi. Come una sorta di dispositivo che produce configurazioni inattese, l’opera punta a sfidare l’idea di un’Antichità considerata ormai come un dato acquisito e a restituirla invece come intreccio conflittuale, punto di resistenza alla presunta ineluttabilità del presente.

Dopo l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, prima tappa del percorso, EMPIRE sarà ospitato nel cortile del Museo Nazionale Romano Palazzo Altemps. L’opera proseguirà il suo percorso espositivo a Mostyn Contemporary Art Gallery (Galles) e troverà infine la sua sede definitiva presso Museo Nazionale Romano di Crypta Balbi a Roma, in contemporanea all’esposizione documentativa presso la sede della Pontificia Accademia dei Virtuosi al Pantheon.

Il progetto EMPIRE di Elisabetta Benassi è stato realizzato grazie al sostegno di Italian Council Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP) del Ministero per i beni e le attività culturali, guidata da Federica Galloni.

È promosso dal Museo Nazionale Romano in collaborazione con la Pontificia Accademia dei Virtuosi al Pantheon, partner l’Istituto Italiano di Cultura di Londra e Mostyn Contemporary Art Gallery, Llandudno (Galles).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram