Jean Michel Folon 3082 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FORTE BELVEDERE ​ Via Di San Leonardo 1 Firenze 50125

Firenze - dal 12 maggio al 2 ottobre 2005

Jean Michel Folon
[leggi la recensione]

Jean Michel Folon
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
FORTE BELVEDERE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Di San Leonardo 1 (50125)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Oltre alle opere esposte nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio e nella palazzina del Forte del Belvedere, negli ampi spazi esterni del Forte Folon presenterà infatti venticinque suoi lavori di grandi dimensioni secondo una regia di ambiente che valorizzi insieme le opere e i luoghi
orario: lunedì, giovedì, sabato e domenica 10-19; mercoledì e venerdì 10-22; dal 19 settembre al 2 ottobre
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero € 8 - ridotto € 5 - tessera personalizzata di frequenza € 11
vernissage: 12 maggio 2005.
editore: SKIRA
ufficio stampa: DAVIS & CO.
curatori: Marilena Pasquali
autori: Jean-Michel Folon
note: anche presso la sala d’Arme di Palazzo Vecchio, fino al 19 settembre
genere: arte contemporanea, personale
email: info@folonfirenze.it
web: www.folonfirenze.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La rassegna si articolerà - nelle sale della palazzina di Forte del Belvedere- secondo percorso evocativo in cui troveranno spazio i soggetti preferiti di Folon - il Volo, la Mano, il Viaggio, lo Sguardo, la Testa, l’Alba, il Totem, gli Uccelli ... La Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, trasformata per l’occasione in una prestigiosa vetrina nel centro di Firenze, ospiterà un’ampia selezione dei suoi capolavori. Tutte le esperienze visive di Folon saranno documentate, anche se il cuore della mostra è riservato alla sua scultura.

Oltre alle opere esposte nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio e nella palazzina del Forte del Belvedere, negli ampi spazi esterni del Forte Folon presenterà infatti venticinque suoi lavori di grandi dimensioni secondo una regia di ambiente che valorizzi insieme le opere e i luoghi.

Fra queste sculture in bronzo, pietra e marmo, vi saranno opere già ben note a livello internazionale (gli Oiseaux, il Totem, L’Homme Volant, l’Allée des Pensées, grandi fontane come La Source e La Fontaine aux Oiseaux), mentre altre sono state ideate e realizzate da Folon appositamente per l’appuntamento fiorentino che egli vive come “l’exposition plus importante de ma vie!”.

Nei quattro mesi di apertura della mostra, sono previsti incontri con l’artista; rassegne cinematografiche legate al suo lavoro con grandi registi internazionali; la riproposta dei movimenti scenografici e dei costumi della Bohème, da lui realizzati per il Festival Pucciniano 2003; la programmazione di video sull’opera e la personalità dell’artista e sulla genesi della mostra.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram