Roberto Monastero 3287 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
PAUSE
DI ATTENZIONE
ALLONS ENFANT/13
IN RICORDO DI MARIO ONOFRI
I GALLERISTI SI RACCONTANO/4
reading room
Exibart.segnala
sondaggio
Il DDL della “Buona Scuola” promette il ritorno della storia dell'arte nelle classi, l'equiparazione dei diplomi di Accademie di Belle Arti e istituti legati ai Beni Culturali alle lauree tradizionali, oltre che l'assunzione di 100mila precari. Che ne pensate?
• Senza un investimento culturale più complessivo possono fare ben poco le ore di storia dell'arte nelle scuole; idem l'occupazione scarsa per chi esce da istituti legati ai Beni Culturali
• Una buona notizia che agirà alla base del futuro dell'arte e della cultura
• Aspettiamo una prossima riforma
• Non cambierà nulla come al solito e per ogni assunto ci sarà un nuovo precario in arrivo
• Le ore di storia dell'arte in alcuni istituti equivalgono alla ricreazione: tanto valeva non reinserirle e far studiare altro
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ZEN ​ Via Roma 260 Salerno 84121

Salerno - dall'undici al 26 maggio 2005

Roberto Monastero

Roberto Monastero

 [Vedi la foto originale]
ZEN
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Roma 260 (84121)
+39 3921227012
zen@genomart.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L'artista esporrà 18 opere
orario: tutti i giorni 20,30-02. Martedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
prenota il tuo albergo a Salerno:
Booking.com
biglietti: free admittance
vernissage: 11 maggio 2005. ore 20,30
curatori: GenomART
autori: Roberto Monastero
patrocini: Regione Campania - Assessorato al Turismo, Ordine dei Giornalisti della Campania, Provincia di Salerno, Comune di Salerno, Camera di Commercio Industria Artigianato di Salerno, Ente Provinciale per il Turismo di SalernoLiceo Artistico Statale, "Andrea Sabatini" di Salerno
genere: arte contemporanea, personale
web: www.compugrafdesign.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Nel “medioevo” dell’informatica, nel “periodo commodoriano”, quando gli altri facevano ancora i ritagli con le fotocopie e incollavano il tutto, Roberto Monastero, gia si dedicava alla grafica computerizzata, che alternava con le altre passioni, la fotografia, la pesca sportiva e lo sci.
Ma, l’incontro con i guru della computer grafica, MacRey e DissianArt, dà a lui una nuova carica e da quel momento le sue opere non conoscono confini.
Roberto, oggi, è uno degli esponenti più brillanti e più in vista per la comunicazione visiva realizzata attraverso questo mezzo di comunicazione che è la Computergrafica.
Il sapiente uso dei programmi di grafica e le conoscenze tecniche della fotografia lo portano a produrre opere uniche, di sapore chesaniano, con uno stile personale che esalta i suoi lavori.
di Silvano Monchi, ESFIAP - Consigliere Nzionale FIAF





Roberto Monastero dall'alto dei suoi 70 anni e' decisamente un uomo molto giovane che ha iniziato la Computerfrafica dagli albori della stessa con un Comodore 64 e da puro autodidatta. Inizialmente il suo campo di interesse si raccoglie intorno a ciò che più ama: lo sport. Partecipa a qualche concorso con risultati positivi. Notevole, tra gli ultimi lavori, una collaborazione con due grandi artisti a livello mondiale: MacRey e DissianArt. La sua esperienza e le sue avventure sono tante. Le sue opere in questa mostra si possono racchiudere in 3 grossi gruppi:
*Paesaggi e Marine
*Illustrazioni per fiabe e racconti
*Donne
La sua opera si sviluppa con la approfondita conoscenza e l'uso di alcuni programmi quali Photoshop, Vue d'esprit, Poser, Bryce, che lo portano a produrre opere che complessivamente hanno il sapore di Chesanne, con uno stile però personale, ma della più sana tradizione classica.

di Andrea Dott.Fabrizi - Roma
 
trovamostre