Lucio Fontana e la sua eredità 3104 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SEDI VARIE ​ Castellalto 64020

Castellalto (TE) - dal 9 luglio al 28 agosto 2005

Lucio Fontana e la sua eredità
[leggi la recensione]

Lucio Fontana e la sua eredità
[leggi la recensione]
SEDI VARIE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
(64020)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

il concetto dello spazio virtuale, ovvero dell’opera d’arte che incide su quello reale attraverso i famosi “tagli” e “buchi”
orario: tutti i giorni dalle 19 alle 24
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: € 2,50
vernissage: 9 luglio 2005. ore 18
editore: SKIRA
ufficio stampa: L&R COMUNICAZIONE
curatori: Silvia Pegoraro
autori: Getulio Alviani, Pino Barillà, Carlo Bernardini, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Gianni Colombo, Nicola Evangelisti, Emanuela Fiorelli, Lucio Fontana, Piero Manzoni, Paolo Radi, Paolo Scheggi
telefono evento: +39 0861508000
note: Sedi: fondaci e spazi pubblici vari nel paese
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Castelbasso si fa, di nuovo, portatore di un evento culturale fatto di arte, letteratura, spettacoli e enogastronomia facendo vivere nei suoi vicoli un progetto culturale che ha fatto del recupero di un borgo, che sembrava abbandonato, il simbolo di quelle preziose realtà territoriali minori ma insostituibili dell’Italia, e il suo punto di forza e di rinascita. La manifestazione è organizzata, come sempre, dall’Associazione Amici per Castelbasso e dal suo Presidente Osvaldo Menegaz si svolgerà dal 9 luglio al 28 agosto prossimi.

Il tema di questo anno, per la sezione arti visive curata da Silvia Pegoraro, è “Fontana e la sua eredità” che sviluppa il concetto dello spazio virtuale, ovvero dell’opera d’arte che incide su quello reale attraverso i famosi “tagli” e “buchi”. Lo spazio dell’arte, attraverso Fontana, penetra in quello reale attraverso una intuizione molto vicina alla poetica informale. Il programma di Castelbasso intende analizzare il periodo artistico più innovativo di Lucio Fontana, quello tra gli anni ‘50–’60, che ha avuto forti conseguenze verso quegli artisti, che cogliendone l’eredità, hanno saputo maggiormente fare di quella ricerca la loro personale espressione artistica. Oltre, quindi, ad una trentina di opere di Fontana, viene realizzato un percorso con le opere di Castellani, Bonalumi, Manzoni, Scheggi, Alviani, Colombo insieme ad alcuni artisti più giovani di grande interesse: Pino Barillà, Carlo Bernardini, Nicola Evangelisti, Paolo Radi e Emanuela Fiorelli (vincitrice del premio Giovani Accademia di San Luca 2004). Quest’anno il visitatore vivrà un’occasione irripetibile, quella di osservare il percorso di un linguaggio artistico che partendo da Fontana è arrivato sino ai giorni nostri.

La sezione Letteratura, curata da Renato Minore, (con la collaborazione di Roberta Scorranese), avrà come tema i quattro elementi del poema empedocleo, acqua, aria, terra e fuoco.
La poesia si esprime attraverso di essi che sono espressione naturale della verifica dell’uomo con il senso dell’esistenza. L’uomo, pur trovandosi immerso in un mondo globalizzato, dà voce ai suoi sentimenti, che ancora restano stupiti di fronte alla coscienza di esistere. La poesia è il linguaggio dove il respiro e l’immagine (l’aria), la verticalità e il grido (il fuoco), il riflesso e il movimento (l’acqua), l’orizzonte e l’ombra (la terra) incessantemente si ripetono, si rinnovano, propongono un messaggio in grado di alimentare, di nobilitare quello stupore. Alla kermesse poetica partecipano ben 24 poeti italiani e stranieri che porteranno lo spettatore a visitare i quattro elementi empedoclei.

La sezione Spettacoli, come ogni anno, è a cura dell’ASSOCIAZIONE “Amici per Castelbasso”. Quest’anno nella meravigliosa Piazza Arlini si alterneranno gruppi italiani e stranieri provenienti da ambiti musicali differenti. Un cartellone che indaga le flessioni musicali contemporanee, con artisti che variano dalla world music, alla musica Ska, al rock, al post-rock, fino ai territori di frontiera della musica elettronica e della culture club. La combinazione di innovazione e tradizione, perseguita dai gruppi ospitati a Castelbasso, ha generato prodotti musicali esclusivi e di alta qualità. Non mancheranno gli appuntamenti con il cabaret.

La sezione Enogastronomia a cura di Massimo Di Cintio, giornalista enogastronomo abruzzese, porterà alla scoperta di “sapori e saperi” attraverso un percorso sociologico ed antropologico dell’identità territoriale e dell'agricoltura sana e rispettosa delle biodiversità, con il racconto ed il confronto delle esperienze di prodotti e produttori provenienti dall'Italia e dell'estero.

La sezione “DOCG Colline Teramane”,a cura del Consorzio di Tutela “ Montepulciano d’Abruzzo delle Colline Teramane”, punta sull’assioma “Il vino è il suo territorio” per far conoscere l’identità della nuova Docg Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane. Ogni giovedì minicorsi di apprendimento con il supporto dei sommelier dell’Ais Abruzzo e degustazioni con esperti e alcuni tra i più importanti giornalisti italiani.

La manifestazione organizzata dall’Associazione Amici per Castelbasso e dal suo Presidente Osvaldo Menegaz gode dell’ Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la collaborazione della Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico per l’Abruzzo e con il Contributo di Regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Comunità Montana Zona “N”, Consorzio dei Comuni del B.I.M., Comune di Castellalto, Camera di Commercio di Teramo, Unione degli Industriali della Provincia di Teramo: Gli sponsor privati per l’edizione 2005 sono :Abruzzo Promozione Turismo, Cementor, Color By Deluxe, Fandango, Fondazione Tercas, Il Messaggero, Monaco Mobili, Oslv Italia, Schering.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram