Antonio De Luca - Close up 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/06/2019
Creare un'opera in galleria. A Parma il secondo appuntamento di ART in PROGRESS
24/06/2019
A Lucca torna LuBi, la Biennale internazionale della carta. Aperte le iscrizioni per partecipare all’evento
22/06/2019
L'Adidas ha annunciato una capsule collection omaggio a Keith Haring
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva NOWHERE GALLERY ​ Via Del Caravaggio 14 Milano 20144

Milano - dal 7 ottobre al 5 novembre 2005

Antonio De Luca - Close up

Antonio De Luca - Close up
Untitled, 150x150 cm, oil on paper set on canvas, 2005
 [Vedi la foto originale]
NOWHERE GALLERY
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Del Caravaggio 14 (20144)
+39 0245495916 , +39 0245495916 (fax)
info@nowhere-gallery.com
www.nowhere-gallery.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Olio su carta
orario: da martedì a sabato 10.30-13.30 e 15.30-19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 7 ottobre 2005. 18.30-21
editore: SKIRA
autori: Antonio De Luca
note: L'inaugurazione si inserisce all'interno dell'evento START, in occasione del quale la Galleria rimarrà aperta venerdì 7 dalle 12 alle 21; sabato 8 ottobre dalle 12 alle 20; domenica 9 dalle 12 alle 20
Installazione ambientale esposta presso il Bookshop&Caffetteria
degli Atellani, Via Moscova 28, Milano
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Antonio De Luca nasce a Pompei nel 1977, inizia ad esporre a 16 anni affermandosi
come una delle realtà più interessanti della nuova pittura italiana, vive e lavora ad Alessandria.
La sua Biografia:
http://www.nowhere-gallery.com/gallery/artistslist.php?cat=permanent&artist_id=7&artist_cat=bio

“Con una pittura che sconfina tra astrazione e figurazione costruisce sulla superficie del quadro un universo al cui centro è il corpo ora monco, ora inquietante feticcio oggetto di segni e manomissioni, oppure richiamato con elementi allusivi come le scarpe ed i guanti.” Enciclopedia dell’ARTE Zanichelli, voce redatta da M. L. Caffarelli.

“…. La visione, per un pittore, non passa solo attraverso lo sguardo: a giudicare dalle sue opere, De Luca sembra aver visto attraverso tutti i suoi sensi, e averli poi coinvolti nella realizzazione dei dipinti.
La consistenza quasi carnale di certi quadri testimonia in modo chiaro di questa partecipazione totale del corpo nel dipingere. E’ come se De Luca avesse preso alla lettera una definizione che compare talvolta nel linguaggio della critica d’Arte:”Pittura corposa”. In questo caso l’aggettivo – oltre ad indicare correttamente quell’ aspetto intenso, sostanzioso e magmatico che appartiene al suo senso traslato – esprime il protagonismo di un corpo “ operante ed effettuale”, per usare le parole Merlau-Ponty,
di una dimensione somatica tesa integralmente a produrre immagini.”R. Borghi, stralcio d’intervento critico dal catalogo SKIRA su De Luca.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram