La città che sale 3082 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva COMPLESSO DI SANT'AGOSTINO ​ Via Della Fara Bergamo 24121

Bergamo - dal 21 ottobre all'undici dicembre 2005

La città che sale

La città che sale

 [Vedi la foto originale]
COMPLESSO DI SANT'AGOSTINO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Della Fara (24121)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Ventiquattro artisti interpretano la città da prospettive inedite, che indagano aspetti, aree, luoghi metropolitani differenti visti da differenti prospettive
orario: da martedì a giovedì 10-19; venerdì e sabato 10-21; domenica 10-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 21 ottobre 2005. ore 18
ufficio stampa: IRMA BIANCHI
curatori: Stefano Raimondi
autori: Giampietro Agostini, Alberto Amadori, Alice Belcredi, Corrado Bonomi, Mauro Ceolin, Giacomo Costa, Vittore Fossati, Claudio Granaroli, Paolo Grassino, Jonathan Guaitamacchi, Guido Guidi, Luigi Mainolfi, Angelo Morelli, Cristina Omenetto, Luca Padroni, Fabio Paladini, Paperkut, Francesco Radino, Antje Rieck, Mario Schifano, Francesco Sena, Marcus Sendlinger, Stephen Treherne, Giulio Turcato
note: Sabato 29 ottobre ore 19: Presentazione in esclusiva dell'opera di Giulio Turcato "Meno tre" con performance di jazz, teatro e danza
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra La città che sale - Visioni metropolitane d'arte contemporanea si inaugura il 21 ottobre nelle sale dell'Ex Chiesa di Sant'Agostino a Bergamo alta. L’evento è promosso dall’associazione per la cultura SINAPSI in collaborazione con il Rotary Club di Romano di Lombardia e il Patrocinio del Comune di Bergamo e della Provincia di Bergamo- Assessorato alla Cultura.

La città è il filo conduttore del percorso espositivo curato da Stefano Raimondi; una città che appunto ''sale'' disegnando paesaggi urbani simbolo della società attuale. Strade, stazioni, palazzi, scorci e panorami, persone, oggetti, alberi e fiori sono reinterpretati nei lavori degli artisti all'interno dello spazio espositivo, che raccoglie linguaggi diversi, contaminati e contaminanti: dalla pittura al video, dalla scultura alla fotografia fino ad opere in computer graphic. La multimedialità e la moltiplicazione delle prospettive sono il punto di partenza del lavoro del curatore, Stefano Raimondi, che afferma: ''ho progettato questo evento perché sono convinto che tutte le forme d'arte contemporanea e il nuovo pubblico stiano acquisendo una maturità tale da rendersi inscindibili. Il pubblico oggi vuole sempre più dialogare con la realtà in cui è immerso. Per questo i diversi aspetti della città che la mostra offre, sono un modo per far vivere ai visitatori angolature varie e differenti della realtà, che non si colgono con lo sguardo distratto del quotidiano. Con questo obiettivo è nato un mosaico unico fatto di prospettive molteplici''.

Quarantacinque le opere esposte, tutte realizzate da artisti già affermati nel panorama nazionale e internazionale: Giampietro Agostini, Alberto Amadori, Alice Belcredi, Corrado Bonomi, Mauro Ceolin, Giacomo Costa, Vittore Fossati, Claudio Granaroli, Paolo Grassino, Jonathan Guaitamacchi, Guido Guidi, Luigi Mainolfi, Angelo Morelli, Cristina Omenetto, Luca Padroni, Fabio Paladini, Paperkut, Francesco Radino, Antje Rieck, Mario Schifano, Francesco Sena, Marcus Sendlinger, Stephen Treherne, Giulio Turcato.

L'esposizione è corredata da un calendario di conferenze e workshop tenuti da professionisti affermati che declineranno il tema della città in diversi ambiti culturali: cinema, architettura, pittura, videogioco.

Tra i relatori figurano Victor de Circasia, membro della TATE Gallery, della Royal Academy di Londra e dell'Accademia delle Belle Arti di Bergamo; Gianni Canova, voce critica di Sky Cinema e docente presso l'Università IULM di Milano; Mario Ricco, docente di architettura e art designer presso la Milestone s.r.l., società italiana leader nello sviluppo di videogames.

SINAPSI è un'associazione culturale nata nel 1999 con l'obiettivo di valorizzare il territorio di Bergamo promuovendo iniziative culturali, fra le quali ''BergamoScienza'' e la recente serie di incontri sul tema ''la città ideale''.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram