Marco Pellizzola - In giardino 3116 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
27/06/2019
Wes Anderson e Juman Malouf portano il sarcofago di Spitzmaus alla Fondazione Prada
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MARIA CILENA ARTE CONTEMPORANEA ​ Via Carlo Farini 6 Milano 20154

Milano - dal 6 aprile al 26 maggio 2006

Marco Pellizzola - In giardino

Marco Pellizzola - In giardino

 [Vedi la foto originale]
MARIA CILENA ARTE CONTEMPORANEA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Carlo Farini 6 (20154)
+39 0229013026 , +39 0262027292 (fax)
info@mariacilena.it
www.mariacilena.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Con l’installazione In giardino, attraverso una serie di disegni, carte e sculture in bronzo e terracotta Marco Pellizzola porta nel cuore di Milano l’evocazione di un angolo del proprio giardino privato
orario: da martedì a venerdì 15.30–19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 6 aprile 2006. ore 18.30
editore: SKIRA
autori: Marco Pellizzola
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Con l’installazione In giardino, attraverso una serie di disegni, carte e sculture in bronzo e terracotta Marco Pellizzola porta nel cuore di Milano l’evocazione di un angolo del proprio giardino privato, presentando per la prima volta al pubblico il tema portante della sua ricerca più recente.

Il giardino privato, spazio fisico e al contempo metafora dell’incontro appartato e silenzioso tra l’uomo e il creato, si propone nell’opera dell’artista come luogo della contemplazione e dell’impegno quotidiano, come orizzonte vicino di un paesaggio naturale ed interiore.

Microcosmo aperto all’apparizione casuale delle più semplici manifestazioni della natura (la sosta di un uccellino, il germogliare di una pianta da un seme portato dal vento, l’appassire di una foglia…) e alla loro emozionata osservazione, ma anche scenario interiorizzato e concentrato intorno al desiderio di agire attivamente su di esse prendendosene cura, il giardino si rivela così l’ambientazione ideale di un racconto di eventi minimi e intensamente poetici, fondati sulla disciplina dello sguardo e del fare.

Luogo dell’esercizio quotidiano dello stupore e della disciplina, della sensibilità e della determinazione, il giardino si avvicina dunque ad una condizione di esistenza che l’autore registra per immagini e frammenti, in una sorta di diario intimo.

Data l’affinità del tema, in occasione della mostra saranno esposte in anteprima a Milano alcune immagini fotografiche del parco pubblico Il giardino del Gigante, un’opera d’arte in scala ambientale composta da grandi sculture vivibili in mosaico ceramico, realizzata da Pellizzola a Cento (Ferrara) in uno spazio di verde urbano di 18.000 metri.



Immediatamente dopo l’inaugurazione del parco, prevista per il 6 maggio p.v., verrà inoltre presentato in galleria anche il catalogo dell’opera, edito da Skira, con testi di Massimo Bignardi, Enrico Crispolti e Valeria Tassinari.


* La mostra si pone in continuità con quella già inaugurata di Ketty Tagliatti dal titolo Rosa rosae.., che prosegue con un nuovo intervento al piano inferiore della galleria.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram