Guido Fabrizi - Ecce homo 3101 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
17/12/2018
Scoperta in Egitto la tomba di un alto sacerdote, perfettamente conservata dopo 4mila anni
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva BASILICA DI SANTA MARIA IN MONTESANTO ​ Piazza Del Popolo Roma 00187

Roma - dal 7 aprile al 4 maggio 2006

Guido Fabrizi - Ecce homo

Guido Fabrizi - Ecce homo

 [Vedi la foto originale]
BASILICA DI SANTA MARIA IN MONTESANTO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Popolo (00187)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

mostra fotografica
orario: mattino h 9.00-12.30 / pomeriggio 15.00-19.00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 7 aprile 2006.
autori: Guido Fabrizi
note: ingresso a P.zza del Popolo
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Ecce homo, mostra fotografica dal 7 al 21 aprile 2006. All’interno della
Basilica di S.Maria in Montesanto, conosciuta anche come chiesa degli
artisti in piazza del Popolo a Roma, s’inaugura una singolare Via Crucis
fotografica. Guido Fabrizi, autore delle 14 immagini, coniuga visivamente la
passione di Cristo con la condizione del percorso umano. Mediante metafore
essenziali si percepiscono questioni e stati d’animo dell’essere
contemporaneo, espresse con uno schietto minimalismo simbolico che vuole
comunicare direttamente con la spiritualità dell’uomo, liberandosi da
concetti preconfezionati e pregiudizi. Le persone fotografate sono “gente
reale”, fermata per strada, che Guido ama conoscere nelle loro storie per
lasciare che si raccontino in un loro aspetto intimo, così come lui stesso
ha fatto, inserendosi nella mostra con un autoritratto.
Un percorso visivo che si svolge in un’atmosfera libera da pianificazioni
commerciali e che, attraverso una sua dignità estetica ed una consapevolezza
analogica e concettuale, osserva con semplicità riflessiva il proprio tempo
ed alcuni uomini che lo percorrono.

bios

Guido Fabrizi negli anni 90” realizza campagne fotografiche d’arte in Europa
per conto della prof.sa A.M. Romanini e l’editore F.M.R. Attualmente lavora
nell’ambito della comunicazione che lo ha portato ad evolvere un percorso
espressivo personale.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram