Ceramiche Pucci (1947-1962) 3093 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
25/06/2019
Quattro residenze per il nuovo bando di CURA 2020
25/06/2019
Bill Murray riceverà da Wes Anderson il Premio alla carriera alla Festa del Cinema di Roma
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ROCCA ​ Piazza Braccio Fortebraccio Umbertide 06019

Umbertide (PG) - dal 10 giugno al 22 ottobre 2006

Ceramiche Pucci (1947-1962)

Ceramiche Pucci (1947-1962)
ROCCA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Braccio Fortebraccio (06019)
+39 0759413691 , +39 0759417099
marisa.pazzaglia@iat.cittadicastello.it
www.comune.umbertide.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Le Ceramiche Pucci di Umbertide (1947-1962) rappresentano un capitolo importante, sebbene poco noto, della ceramica umbra del novecento
orario: 10,30–12,30 e 16,30-19; lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero Euro 2,50 - ridotto Euro 1,50
vernissage: 10 giugno 2006. ore 17.30
editore: SKIRA
ufficio stampa: PATRIZIA CAVALLETTI COMUNICAZIONE
curatori: Marinella Caputo, Enrico Mascelloni
genere: arti decorative e industriali

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Promossa ed organizzata dal Comune di Umbertide, venerdì 2 Giugno 2006, alle ore 17.30, presso la Rocca di Umbertide - Centro per l’arte contemporanea (PG), si inaugurerà la mostra “CERAMICHE PUCCI 1947-1962”, curata da Enrico Mascelloni e Marinella Caputo.



Le Ceramiche Pucci di Umbertide (1947-1962) rappresentano un capitolo importante, sebbene poco noto, della ceramica umbra del novecento.



Saranno esposti 119 oggetti che testimoniano la vitalità e l’estro di un design che accoglie gli stimoli dell’arte e la perizia dell’artigianato, con risultati sorprendenti.



La manifattura Pucci, la cui genesi va rintracciata all’interno della Ceramiche Rometti, è stata attiva dalla fine degli anni quaranta all’inizio degli anni sessanta, proponendo un design originale e creativo che ha ottenuto un riscontro rilevante a livello nazionale e internazionale.



La mostra, e il relativo catalogo, contribuiranno a far conoscere ad un pubblico più vasto, rispetto a quello degli esperti e dei collezionisti, una produzione di qualità che riguarda oggetti decorativi e funzionali e che si è distinta per il suo carattere decisamente innovativo, con contatti e assonanze nei confronti dei principali movimenti artistici degli anni cinquanta.



L’iniziativa, inoltre, assume valore anche riguardo alla storia economica e sociale del territorio, per avere inciso in maniera determinante nella vita produttiva dell’area alto-tiberina e dell’intera regione umbra.



Il catalogo di SKIRA Editore, contiene i testi critici di Enrico Mascelloni, Angelica Pucci e Marinella Caputo; le schede e la riproduzione a colori e bianco/nero delle opere esposte.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram