Carlo Fei - Artists' Portraits 3039 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva RISTORANTE IL CONVITO ​ Piazza Santa Maria Delle Carceri 1 Prato 59100

Prato - dal 5 novembre 2006 al 6 gennaio 2007

Carlo Fei - Artists' Portraits

Carlo Fei - Artists' Portraits

 [Vedi la foto originale]
RISTORANTE IL CONVITO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Santa Maria Delle Carceri 1 (59100)
+39 0574483136
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

ritratti fotografici di personaggi legati non solo al mondo dell’arte
orario: dal lunedì a sabato 11-15 e 17.30-24
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 5 novembre 2006. ore 17.30
editore: GLI ORI
autori: Carlo Fei
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Carlo Fei è fotografo nel mondo dell’arte da più di vent’anni, collaborando con musei, istituzioni, gallerie private e riviste. In questi anni, grazie al suo lavoro, ha raccolto numerosi ritratti fotografici di personaggi legati non solo al mondo dell’arte ma anche della musica, dello spettacolo e della cultura in genere. Nelle sale de “Il Convito” sarà esposta una selezione di ritratti realizzati negli ultimi 10 anni: Matthew Barney, Mimmo Paladino, Gerhard Richter, Mimmo Jodice, David Sylvian, David Hockney, Doug Aitken, J.M.Folon, Jaume Plensa. Alla mostra si aggiungeranno nelle prossime settimane ritratti di: Thomas Demand, Sharon Lockhart, Luigi Ontani, Anne e Patrick Poirier, Nino Migliori, Mario Monicelli, Yoshitomo Nara, Shirin Neshat, Jimmy Scott, Vanessa Beecroft, Jannis Kounellis, Bigas Luna, Sandro Chia, Philip Glass ed altri.

“Carlo Fei non ha nemmeno costruito con un progetto unico queste fotografie, una sorta di collezione visiva dei volti, un senso da reportage o di un ciclo. Le ha raccolte nel tempo e dato un senso attuale come percorso. Sono il frutto di tanti momenti, di tanti amori, di tante possibilità, di tanti sguardi reciproci” (Valerio Dehò).

In occasione dell’inaugurazione sarà presentato il libro “13” edito da “Gli Ori” con un testo di Valerio Dehò. La mostra sarà visibile fino al 6 gennaio 2007.

Carlo Fei nasce a Firenze dove vive e lavora.

Si occupa di fotografia fin dalla più tenera età. Inizia a lavorare nel 1988 come professionista nel campo dell'arte contemporanea collaborando con artisti, musei, gallerie private, riviste. Nel contempo ha svolto un proprio lavoro chiamandolo simbolico concettuale. (vedi sito web sezione book e news). Tra le sue mostre principali ricordiamo una prima mostra nel 1995 all’Istituto Francese in Firenze, e nello stesso anno Immagini, 54 ritratti del mondo dell’arte. E ancora Stanze; nel 1999 Né più né meno; nel 2001 Senza capo né coda avvinghiati da lontano. Del 2001 è anche la sua personale, nelle sale della grafica, presso il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato, e di nuovo nel 2002, sempre al Museo Pecci, partecipa alla mostra Continuità Arte in Toscana 1990-2000. Nel 2002 tiene una personale in Senegal, alla Biennale di Dakar, Dakar-off; nel 2003 espone nella collettiva presso lo spazio Base, Let’s give a chance; 16 fotografie di documentazione per tre artisti, al Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato. Sempre del 2003 sono Fondo nero, presso la Galleria Euphoria, Bergamo e Uscita Pistoia, a Pistoia. Nel 2006 partecipa alla mostra Good Vibration al Palazzo delle Papesse a Siena; a luglio-agosto del 2006 è al Moca – Museum Contemporary Art di Shanghai, con la collezione permanente del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, nell’ambito delle manifestazioni ufficiali dell’Anno dell’Italia in Cina. E’ ancora in corso ”Al Caminetto d’Oro” a Bologna (Per informazioni tel. 051/263494), Artists’ Portraits, curata da Valerio Dehò, con un’altra parte di questa raccolta di ritratti.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram