Armin Linke 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA CIVICA DI MODENA - PALAZZO SANTA MARGHERITA ​ Corso Canalgrande 103 Modena 41100

Modena - dal 24 gennaio al 23 marzo 2003

Armin Linke

Armin Linke

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA CIVICA DI MODENA - PALAZZO SANTA MARGHERITA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Canalgrande 103 (41100)
+ 39 0592032911 , +39 0592032919 (fax), +39 0592032932
galcivmo@comune.modena.it
www.galleriacivicadimodena.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La mostra, curata da Walter Guadagnini, si presenta come un autentico progetto riassuntivo della vicenda creativa di Armin Linke degli ultimi anni
orario: mar_sab 11 -13/16-19, dom 11-19
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: Intero € 3.00 / ridotto € 1,50
vernissage: 24 gennaio 2003. ore 18.30
editore: SKIRA
curatori: Walter Guadagnini
autori: Armin Linke
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra, curata da Walter Guadagnini, si presenta come un autentico progetto riassuntivo della vicenda creativa di Armin Linke degli ultimi anni e si snoda attraverso tre "luoghi" principali. Alle pareti della Sala Grande di Palazzo Santa Margherita verrà esposta una serie di fotografie di grande formato, sintetica ma quanto mai spettacolare esemplificazione del caratteristico intento documentario della ricerca di Linke: una sorta di atlante, di viaggio intorno alla trasformazione del mondo attraverso la natura, la tecnologia, le figure e le architetture che compongono il panorama visivo della contemporaneità e i suoi cambiamenti socio-antropologici.

Nella Sala Blu verrà invece installata una grande composizione di fotografie di piccolo formato, stampate su grandi fogli e appese direttamente alle pareti, attraverso le quali Linke pone l'accento sul carattere "archivistico" del proprio lavoro e della pratica fotografica stessa. Le immagini assumono la loro forza in virtù della quantità, del loro essere fonte di informazione anche diretta, archivio appunto del mondo e, insieme, dell'esperienza dell'artista.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram