Voi (non) siete qui 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO PUBBLICO - MAGAZZINI DEL SALE ​ Il Campo 1 Siena 53100

Siena - dal 26 gennaio al 25 marzo 2007

Voi (non) siete qui

Voi (non) siete qui

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO PUBBLICO - MAGAZZINI DEL SALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Il Campo 1 (53100)
+39 0577292226
museocivico@comune.siena.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

mostra dedicata alla rappresentazione dei luoghi fantastici, dei non luoghi e delle carte geografiche immaginarie
orario: tutti i giorni dalle ore 10 alle 18
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 26 gennaio 2007.
editore: SKIRA
curatori: Maurizio Bellini, Omar Clabrese
autori: Carlo Carrà, Giorgio DeChirico, Marcel Duchamp, Joan Miró, Arnaldo Oomodoro, Francis Picabia, Mimmo Rotella, Alberto Savinio, Mario Schifano
genere: fotografia, arte contemporanea, collettiva
web: www.alcfcultural.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La carta geografica si stacca dalla rappresentazione della realtà, disegna territori e mondi immaginari o diventa essa stessa oggetto d’arte: un numero di artisti ben maggiore di quanto si possa immaginare ha ripreso nel Novecento un filone antico, quello della rappresentazione di carte geografiche di terre immaginarie o di non luoghi. Ora la mostra “Voi (non) siete qui”, allestita a Siena, nei Magazzini del sale di Palazzo Pubblico fino al 25 marzo, raccoglie cinquanta di queste opere.

In esposizione ci sono gli spazi irreali e metafisici, con De Chirico, Savinio, Carrà, carte geografiche utilizzate in contesti inediti, come nel tappeto di Christian Tobas o nella mela di Jiri Kolar, le variazioni poetiche di Novak e Bonito Oliva, la satira di Cattelan con il suo “Bel Paese”. Per i visitatori è l’occasione di scoprire che molti degli artisti più celebri del Novecento hanno affrontato il tema della rappresentazione di territori fantastici. In mostra ci sono le celebri mappe colorate degli Stati Uniti di Jasper Johns, e quelle formate dalle bandire degli Stati di Alighiero Boetti, l’acquarello di Tullio Pericoli che rappresenta le peregrinazioni mentali di Stevenson. Oltre ai nomi celebri, tra i quali anche Mirò e Duchamp, Pomodoro e Schifano, Rotella e Baj, si incontrano degli inediti, autentiche “scoperte” dei curatori della mostra, come la grafica Emma Malig.

La mostra Voi (non) siete qui, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Siena, è curata dai docenti dell’Università di Siena Omar Calabrese e Maurizio Bettini.

Il catalogo (Skira) ospita interventi dei due curatori sull’estetica dei non luoghi. Inoltre, scritti di Umberto Eco, Antonio Prete e del fumettista Vittorio Giardino.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram