Carla Cerati - Punto di vista 3082 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva GALLERIA BEL VEDERE ​ Via Santa Maria Valle 5 Milano 20123

Milano - dall'otto marzo al 15 aprile 2007

Carla Cerati - Punto di vista

Carla Cerati - Punto di vista

 [Vedi la foto originale]
GALLERIA BEL VEDERE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Santa Maria Valle 5 (20123)
+39 0245472468 , +39 0245472469 (fax)
info@belvedereonlus.it
www.belvedereonlus.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La galleria Bel Vedere continua a presentare i maestri del reportage italiano dedicando una mostra a Carla Cerati, fotografa e scrittrice, che ha seguito fino al 1990 modi di vivere e cambiamenti della società, regalandoci alcune icone destinate a rimanere nella storia
orario: da martedì a domenica 13-20
Chiuso domenica 8 aprile
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 8 marzo 2007. ore 18-21
editore: ELECTA
autori: Carla Cerati
genere: fotografia, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La galleria Bel Vedere continua a presentare i maestri del reportage italiano dedicando una mostra a Carla Cerati, fotografa e scrittrice, che ha seguito fino al 1990 modi di vivere e cambiamenti della società, regalandoci alcune icone destinate a rimanere nella storia. Come già per Sellerio, Dondero, Garolla, Migliori e altri protagonisti della fotografia, anche questa volta Bel Vedere espone a Milano le tappe più significative del percorso di un’autrice brava e nota, ma finora un po’ trascurata dalla città, fissandole anche in un catalogo pubblicato insieme alla casa editrice Electa.

Nella mostra di Carla Cerati, curata da Uliano Lucas, sono inserite alcune delle immagini più rappresentative dei suoi trent’anni di fotografia. Dall’indagine negli ospedali psichiatrici, realizzata nel 1968 insieme a Gianni Berengo Gardin, pubblicata nel volume Morire di Classe, ai suoi particolari nudi femminili; dai ritratti di intellettuali alle foto di teatro, passando per alcuni suoi lavori meno conosciuti, come i paesaggi e le fotografie degli intellettuali spagnoli. Non mancano naturalmente le foto più celebri, le immagini degli anni della contestazione e della borghesia milanese raccontata nel volume Mondo Cocktail. Ne esce un percorso poliedrico e originale, un raffinato annuario per immagini di un periodo irripetibile nella storia della nostra società, ricco di tensioni e di trasformazioni che non sono state dimenticate. Ma in particolare, Carla Cerati ci sorprende con la sua maestria nel modellare il bianco e nero in situazioni spesso completamente diverse, usando sensibilità e linguaggi variati a seconda dei soggetti. Fino a precorrere alcune tendenze della fotografia contemporanea con gli ingrandimenti di fotogrammi tratti da spettacoli del Living Theatre, una serie di originalissimi zoom sui volti degli interpreti di rara capacità espressiva.

Dopo il 1990 Carla Cerati ha abbandonato progressivamente la fotografia per scrivere diversi romanzi pubblicati con successo, come ricordano Uliano Lucas e Fabrizio Dentice nei testi che accompagnano il catalogo, che dall’8 Marzo sarà disponibile, oltre che in galleria, anche nelle librerie..Il volume, dal titolo Punto di Vista come la mostra, è il sesto della collana Bel Vedere-Electa, iniziata con un’altra fotografa, Letizia Battaglia, proprio un anno fa, che si è ormai conquistata un ruolo di primissimo piano nell’editoria fotografica italiana.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram