Beviamoci sopra 3110 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
25/06/2019
Quattro residenze per il nuovo bando di CURA 2020
25/06/2019
Bill Murray riceverà da Wes Anderson il Premio alla carriera alla Festa del Cinema di Roma
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CASTELLO ​ Via Fosse 11 Grumello Del Monte 24064

Grumello Del Monte (BG) - dal primo aprile al primo maggio 2007

Beviamoci sopra

Beviamoci sopra
leonelli
 [Vedi la foto originale]
CASTELLO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Fosse 11 (24064)
+39 0354420817 , +39 0354420817 (fax), +39 3483036243
info@castellodigrumello.it
www.castellodigrumello.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Le suggestive sale del Castello di Grumello, sede di un’antica cantina, ospitano oli su tela e disegni ispirati al vino, al bere e ai bicchieri
orario: tutte le domeniche ore 15-18
Durante la settimana e la domenica mattina è possibile ammirare la collezione su prenotazione
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: euro 7,50 (euro 6 con Castelli Pass)
vernissage: 1 aprile 2007. ore 18
ufficio stampa: IRMA BIANCHI
curatori: Philipe Daverio
autori: Benedetta Bonichi, Bruno Bordoli, Raffaele Bueno, Momò Calascibetta, Clausetti, Natalie Dupaquier, Luca Leonelli, Max Marra, Gaetano Orazio, Lorenzo Pietrantoni, Paolo Poggioli, Adriano Pompa, Giovanni Ragusa, Fabrizio Soldini, Vincenzo Sorrentino, Fabius Tita
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
In occasione dell'evento Castelli e Ville aperte in Lombardia, il Castello di Grumello ospita la mostra Beviamoci sopra, curata da Philippe Daverio, quarta tappa del ciclo annuale "Bacco a Bergamo". La rassegna di arte contemporanea inaugura domenica 1 aprile 2007, giornata di riapertura dei castelli lombardi al pubblico, un'opportunità unica per conoscere a fondo il patrimonio artistico e culturale del nostro territorio attraverso un circuito che annovera 40 Castelli e dimore storiche.
Le suggestive sale del Castello di Grumello, sede di un’antica cantina, ospitano oli su tela e disegni ispirati al vino, al bere e ai bicchieri di Benedetta Bonichi, Bruno Bordoli, Raffaele Bueno, Momò Calascibetta, Clausetti, Natalie Dupaquier, Luca Leonelli, Max Marra, Gaetano Orazio, Lorenzo Pietrantoni, Paolo Poggioli, Adriano Pompa, Giovanni Ragusa, Fabrizio Soldini, Vincenzo Sorrentino, Fabius Tita.
Accanto alle opere sono esposti bicchieri realizzati da Andrea Ziolio, maestro vetraio di Murano, e altri calici moderni e antichi di Murano e non.
Introduce la mostra un video con un breve excursus sulla storia dell'arte che illustra come il tema abbia ispirato moltissimi artisti del passato. Il filmato è realizzato dagli studenti del corso di Design del Politecnico di Milano.
Il coordinamento è di Jean Blanchaert, Elena Agudio e Roberta Gaito.
A proposito dell'evento, Cristina Kettliz, proprietaria del Castello di Grumello, sottolinea: "visto il successo di pubblico ottenuto negli ultimi anni, con questa mostra proseguiamo con entusiasmo il programma di iniziative culturali tese a promuovere, valorizzare e dar vita al Castello".
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram