Antonio Donghi 1897-1963 3107 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO REALE ​ Piazza Del Duomo 12 Milano 20122

Milano - dal 26 marzo al 13 maggio 2007

Antonio Donghi 1897-1963

Antonio Donghi 1897-1963
PALAZZO REALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Duomo 12 (20122)
+39 02875672
www.comune.milano.it/palazzoreale/
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

circa 80 opere tra olii, pastelli e disegni
orario: dalle ore 9.30 alle ore 19.30
giovedì 9.30 - 22.30
lunedì 14.30 - 19.30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: € 8,00 intero; ridotto € 6,00; ridotto speciale € 4,50
vernissage: 26 marzo 2007. su invito
editore: SKIRA
ufficio stampa: NOVELLA MIRRI
curatori: Maria Teresa Benedetti, Valerio Rivosecchi
autori: Antonio Donghi
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il Comune di Milano e la Banca di Roma, proprietaria di una importante Collezione di Donghi, promuovono a Milano nelle sale di Palazzo Reale dal 27 marzo al 13 maggio 2007 una grande mostra monografica dell'artista "Antonio Donghi. 1897-1963" a seguito del grande successo di pubblico e di critica riscosso dalla esposizione romana che si è tenuta al Complesso del Vittoriano fino al 18 marzo. Dopo quattordici anni dalla ultima rassegna (Spoleto e Roma 1993), la Mostra, dedicata ad uno fra i pittori italiani più originali del XX secolo, vuole presentare al grande pubblico la personalità di un pittore esponente di quel "realismo magico" che alla fine degli anni '20 si ricollega direttamente alla tradizione figurativa della classicità rinascimentale italiana approdando ad una rappresentazione meticolosamente realistica del mondo quotidiano fissato attraverso un linguaggio raffinato, immerso in un'atmosfera sospesa tra attonita immobilità ed incanto rarefatto. La rassegna, a cura di Maria Teresa Benedetti e Valerio Rivosecchi, è coordinata da Alessandro Nicosia e M. Cristina Bettini ed è prodotta e realizzata da Palazzo Reale e Comunicare Organizzando.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram