52 Biennale - Premio per la Giovane Arte Italiana 2006-2007 3072 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/06/2019
Creare un'opera in galleria. A Parma il secondo appuntamento di ART in PROGRESS
24/06/2019
A Lucca torna LuBi, la Biennale internazionale della carta. Aperte le iscrizioni per partecipare all’evento
22/06/2019
L'Adidas ha annunciato una capsule collection omaggio a Keith Haring
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva ARSENALE ​ Campo Della Tana (Castello) Venezia 30122

Venezia - dal 7 giugno al 21 novembre 2007

52 Biennale - Premio per la Giovane Arte Italiana 2006-2007

52 Biennale - Premio per la Giovane Arte Italiana 2006-2007

 [Vedi la foto originale]
ARSENALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Campo Della Tana (Castello) (30122)
www.labiennale.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Dal titolo fortemente allusivo, Revenge vedrà Vascellari coinvolto sin da ora nella costruzione di un network di relazioni con spazi e centri di produzione musicale alternativa
orario: 10-18 (chiuso il lunedì)
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 7 giugno 2007. ore 17
editore: ELECTA
ufficio stampa: ILARIA GIANOLI
curatori: Paolo Colombo, Monica Pignatti Morano
autori: Nico Vascellari
note: Organizzazione: DARC - Direzione generale per l’architettura e l’arte contemporanee, Ministero per i beni e le attività culturali; MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Ministero per i beni e le attività culturali
performance anche l'8 e 10 giugno alle ore 17
genere: arte contemporanea, performance - happening, personale
web: www.darc.beniculturali.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra Revenge di Nico Vascellari viene presentata dal Direttore della DARC, Pio Baldi e da Anna Mattirolo, commissario del progetto, nell’ambito della 52.Esposizione Internazionale d’Arte. L’artista, nato a Vittorio Veneto nel 1976, è vincitore della 4. edizione del Premio per la Giovane Arte Italiana, istituito dalla DARC e dal MAXXI-Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo.

Revenge, che aprirà la serie degli eventi collaterali della 52.Esposizione Internazionale d’Arte, è un progetto artistico site specific, a cura di Paolo Colombo e Monica Pignatti Morano, aperto al pubblico dal 10 giugno al 21 novembre 2007 presso la sala Marceglia, all’interno dell’Arsenale di Venezia.

Il progetto prevede una performance all’interno dello spazio espositivo, opportunamente modificato da una grande installazione: un muro di legno d’abete intagliato manualmente, verniciato e in seguito combusto, delle stesse dimensioni della Sala Marceglia (sette metri d’altezza per dieci di larghezza), che sosterrà numerosi amplificatori di diversa dimensione e potenza, chiesti in prestito per tutta la durata della Biennale a musicisti della scena musicale underground europea. Nico Vascellari durante la performance sarà accompagnato da numerose persone e al mixer da John Wiese (Los Angeles), noto musicista della scena internazionale noise, che si autodefinisce un freelance band member. Wiese collabora con musicisti come Sunn O))), Wolf Eyes e Merzbow, durante tour che lo hanno portato a elaborare situazioni musicali in ogni parte del mondo.

Il Premio per la Giovane Arte Italiana, ideato per promuovere la ricerca artistica nazionale individuandone le esperienze più promettenti, da quest’anno ha modificato le condizioni di partecipazione, per perseguire un rapporto sempre più approfondito con le diverse realtà territoriali. La DARC ha chiesto ai responsabili di diciotto Musei di arte contemporanea italiani di segnalare il nome di un artista ciascuno: tra tutti quelli indicati, una giuria composta da Giovanni Castagnoli, Edoardo Cicelyn, Paolo Colombo, Gianfranco Maraniello e Anna Mattirolo, ha indicato come vincitore Nico Vascellari “per la molteplicità dei codici linguistici con i quali l’artista si esprime e l’interessante interazione nella sua opera tra cultura contemporanea visiva e musicale”. L’opera presentata da Vascellari alla 52.Esposizione Internazionale d’Arte verrà acquisita dal MAXXI-Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo per le proprie collezioni, in vista della prossima apertura nel 2008.

La mostra è accompagnata da un catalogo, edito da Electa Mondadori, con testi di Anna Mattirolo, Paolo Colombo, i contributi critici di Andrea Bruciati, Fabio Cavallucci, Cristiana Collu e Teresa Macrì, immagini a colori ed apparati biografici.

________________________________________


Revenge, Nico Vascellari’s exhibition, is presented at the 52nd International Art Exhibition Venice Biennale 2007 by the Director of DARC, Pio Baldi and by Anna Mattirolo, project commissioner. The artist (Vittorio Veneto, 1976), is the winner of the 4th edition of the Prize for Young Italian Art, created by DARC and MAXXI-Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo.

Revenge, opening exhibition of the series of the 52nd International Art Exhibition side events, is a site-specific artistic project, curated by Paolo Colombo and Monica Pignatti Morano, open to the public from 10 June to 21 November 2007 in sala Marceglia, in the Venice Arsenale.

The project includes a performance in the exhibition space, specifically modified by a great installation: a hand carved fir wall, painted and then burnt, of the exact dimension of the Sala Marceglia (seven metres by ten), holding up amplifiers of different size and power, borrowed from musicians of the European underground music scene.

Nico Vascellari is accompanied by numerous people, that will interact with the audience the moment he will emit sounds and words in the microphone. John Wiese, a well known representative of the noise scene from Los Angeles, will be at the mixer. Wiese, who defines himself a freelance band member, collaborates creating musical situations with musicians as Sunn O))), Wolf Eyes and Merzbow.

Conceived to promote national artistic research and identify the most promising projects, the Prize for Young Italian Art this year has modified the terms of participation, aiming to create a deeper connection to the territory. DARC asked eighteen Italian Contemporary Art Museums to point out one artist each: among this selection a jury of five museum directors – Giovanni Castagnoli, Edoardo Cicelyn, Paolo Colombo, Gianfranco Maraniello and Anna Mattirolo – awarded Nico Vascellari ‘for the artist’s use of multiple linguistic codes and the interaction between visual and musical contemporary culture in his works.’ The work by Vascellari presented at the 52nd International Art Exhibition Venice Biennale 2007 will become part of the MAXXI-Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo collections, for the opening in 2008.

The exhibition is documented by a catalogue published by Electa Mondadori, with texts by Anna Mattirolo, Paolo Colombo, and essays by Andrea Bruciati, Fabio Cavallucci, Cristiana Collu and Teresa Macrì, colour photos and biographic apparatus.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram