Fulvio Roiter - Infinita passione 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MEGASTORE MONDADORI ​ Piazza Del Duomo 1 Milano 20121

Milano - dal 13 al 22 dicembre 2007

Fulvio Roiter - Infinita passione

Fulvio Roiter - Infinita passione
MEGASTORE MONDADORI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Duomo 1 (20121)
+39 0272022640
www.electaweb.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Questa mostra personale, che nel titolo allude al grande entusiasmo che ancora caratterizza Roiter, intende dar conto di tutta l’attività del fotografo veneziano raccogliendo paesaggi, ritratti, architetture, frammenti di realtà, con immagini ormai classiche e con altre finora inedite, tutte accomunate dall’attenta composizione e dalla ricerca costante del bello.
orario: da martedì a domenica, ore 13-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 13 dicembre 2007. ore 18-21
catalogo: con testi di Roberto Mutti e Italo Zannier, in galleria
editore: ELECTA
curatori: Roberto Mutti, Roby Schirer
autori: Fulvio Roiter
telefono evento: +39 0245472468
note: In occasione dell’apertura della mostra verrà presentata anche la collana Bel Vedere
– Electa che con “Infinita passione” è giunta al suo decimo titolo, affermandosi come
la più completa raccolta italiana di libri fotografici.
genere: fotografia, presentazione, personale
web: www.belvedereonlus.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Fulvio Roiter alla fotografia si è avvicinato molto presto maneggiando una Welta ricevuta come regalo per il diploma di scuola media ma le cose più importanti le ha imparate frequentando il circolo fotografico La Gondola di Venezia diretta da quel Paolo Monti che presto sarebbe diventato suo maestro e fraterno amico. I primi successi in importanti mostre collettive degli anni Cinquanta sono il frutto dei lunghi viaggi compiuti in Sicilia, Sardegna, Andalusia, Umbria da cui torna sempre con lavori di grande impatto che presto si trasformano in volumi fotografici di notevole successo. Il suo primo volume fotografico, “Venise à fleur d’eau” (pubblicato nel 1954 dall’editore svizzero Guilde du Livre) vendette 15.000 copie inaugurando una serie di pubblicazioni sulla sua città che ha avuto l’apice con “Essere Venezia”: dalla prima edizione del 1977 ad oggi ha raggiunto il record assoluto di vendita di ben 700.000 copie. Questi lusinghieri risultati hanno però avuto l'effetto di far conoscere Fulvio Roiter soprattutto come l’interprete per eccellenza di Venezia: un esito paradossale per un autore che ha girato il mondo realizzando lavori sui paesi più diversi, dalla Spagna al Brasile, dal Portogallo alla Persia (solo per citarne alcuni) alternando con identica sapienza il rigore delle sue fotografie in bianconero e la brillantezza piena di quelle a colori. Autore capace di ritagliarsi un originale percorso individuale senza legarsi a gruppi o correnti, Fulvio Roiter ha lavorato e lavora costantemente per l’editoria: le sue immagini sono pensate per quel ritmo narrativo e quell’attenzione all’insieme presente nei libri che richiedono una fruizione più meditata e complessa da parte di lettori che non vanno sorpresi come nei reportage realizzati per i periodici, ma catturati, coinvolti, affascinati. Questa mostra personale, che nel titolo allude al grande entusiasmo che ancora caratterizza Roiter, intende dar conto di tutta l’attività del fotografo veneziano raccogliendo paesaggi, ritratti, architetture, frammenti di realtà, con immagini ormai classiche e con altre finora inedite, tutte accomunate dall’attenta composizione e dalla ricerca costante del bello.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram