Salvator Rosa tra mito e magia 3070 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO DI CAPODIMONTE ​ Via Di Miano 2 Napoli 80131

Napoli - dal 17 aprile al 29 giugno 2008

Salvator Rosa tra mito e magia
[leggi la recensione]

Salvator Rosa tra mito e magia
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
MUSEO DI CAPODIMONTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Di Miano 2 (80131)
+39 0817499111 , +39 0817445032 (fax)
sspsae-na.capodimonte@beniculturali.it
www.museo-capodimonte.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Salvator Rosa, indubbiamente una figura di spicco della cultura seicentesca, oltre che pittore fu poeta originale ed estroso, autore di epigrammi e di satire e anche raffinato musicista. La mostra raccoglie le sue ‘composizioni di figure’ come le stregonerie, le allegorie filosofiche, le storie sacre e mitologiche,i ritratti.
orario: tutti i giorni ore 8.30-19.30; mercoledì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero €10,00;ridotto €5,00 per cittadini dell’Unione Europea tra i 18 e i 24 anni e docenti dell’Unione Europea; ridotto gruppi €7 (min. 20 pers.-max 30 pers.); omaggio per i cittadini dell’Unione Europea sotto i 18 e sopra i 65 anni, altre condizioni di gratuità
vernissage: 17 aprile 2008.
ufficio stampa: CIVITA GROUP
curatori: Nicola Spinosa
autori: Salvator Rosa
patrocini: dalla Regione Campania, dalla Provincia di Napoli e dal Comune di Napoli
genere: arte antica, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La mostra monografica su Salvator Rosa si inserisce nel programma culturale della Soprintendenza per il Polo Museale Napoletano, inteso ad approfondire la conoscenza di alcuni dei protagonisti della pittura napoletana del Seicento Salvator Rosa, indubbiamente una figura di spicco della cultura seicentesca, oltre che pittore fu poeta originale ed estroso, autore di epigrammi e di satire ed anche raffinato musicista. Attivo non soltanto a Napoli ma soprattutto a Firenze e a Roma, si colloca in quel particolare ambiente culturale che vede intrecciate scienza, magia, alchimia, filosofia e arte. Questa esposizione intende illustrare un aspetto particolare della prolifica produzione pittorica di Salvator Rosa, ovvero quello delle sue ‘composizioni di figure’ come le stregonerie, le allegorie filosofiche, le storie sacre e mitologiche, i ritratti. Saranno esposti circa 60 dipinti provenienti da musei italiani, europei, americani e da importanti collezioni private. Le opere sono state selezionate da un comitato scientifico internazionale, composto da Nicola Spinosa (presidente), Marco Chiarini, Brigitte Daprà, Sybille Ebert-Schifferer, Helen Langdon, Wolfgang Prohaska, Aurora Spinosa e Caterina Volpi.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram