Chen Zhen - Il corpo come paesaggio 3069 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
24/06/2019
Creare un'opera in galleria. A Parma il secondo appuntamento di ART in PROGRESS
24/06/2019
A Lucca torna LuBi, la Biennale internazionale della carta. Aperte le iscrizioni per partecipare all’evento
22/06/2019
L'Adidas ha annunciato una capsule collection omaggio a Keith Haring
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MART ​ Corso Angelo Bettini 43 Rovereto 38068

Rovereto (TN) - dal 22 febbraio al primo giugno 2008

Chen Zhen - Il corpo come paesaggio
[leggi la recensione]

Chen Zhen - Il corpo come paesaggio
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
MART
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Corso Angelo Bettini 43 (38068)
+39 0464438887 , +39 0464430827 (fax), 800397760
info@mart.trento.it
www.mart.trento.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L'esposizione presenterà non solo una ricchissima selezione di opere e di installazioni provenienti da musei internazionali e da collezioni private, ma anche una sezione dedicata ai progetti incompiuti
orario: Martedì-Domenica 10.00 - 18.00; venerdì 10.00-21.00. Lunedì chiuso
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: 10 Euro - Ridotto: 7 Euro
Gratuito fino a 18 anni e over 65
Scolaresche: 1 Euro per studente
Gratuito per gli Amici del Museo
vernissage: 22 febbraio 2008. ore 18
editore: SKIRA
ufficio stampa: Luca Melchionna 0464 454427 - Clementina Rizzi 0464 454124 fax +39 0464 430827 press@mart.trento.it
curatori: Gerald Matt
autori: Chen Zhen
telefono evento: +39 800397760
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
L'esposizione - la prima mostra antologica che si tiene in Italia dopo la prematura scomparsa dell'artista - presenterà al pubblico non solo una ricchissima selezione di opere e di installazioni provenienti da musei internazionali e da collezioni private, ma anche una sezione dedicata ai progetti incompiuti. Formatosi nel periodo della Rivoluzione Culturale Cinese, Chen Zhen ha vissuto e lavorato fra Shanghai, New York e Parigi. Tutto il suo lavoro oltrepassa i confini comunemente tracciati tra il pensiero orientale e quello occidentale, e sfugge perfino ad una sistematica classificazione sulla base delle etichette associate ai movimenti artistici.
Evitando consapevolmente ogni rigida appartenenza e consolidati linguaggi espressivi, Chen Zhen ha collocato alla base delle sue opere la ricerca della sintesi, interrogandosi ad esempio sulla forza e l'universalità del desiderio umano di evitare le guerre in favore della mediazione pacifica.

Le sue esperienze dirette del periodo della Rivoluzione Culturale, segnate dall'incontro della cultura cinese con la società occidentale,lo hanno portato a sviluppare un'acuta sensibilità verso il tema della -eterna incomprensione- - come la definiva Chen Zhen - che coinvolge in particolare chiunque si impegni nella ricerca del dialogo. L'esposizione del Mart presenterà disegni, sculture e istallazioni realizzati in piu' di dieci anni, tra il 1989 e il 2000.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram