Francis Haskell - La nascita delle mostre. I dipinti antichi e l’origine delle esposizioni... 3086 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO REALE ​ Piazza Del Duomo 12 Milano 20122

Milano - gio 25 settembre 2008

Francis Haskell - La nascita delle mostre. I dipinti antichi e l’origine delle esposizioni d’arte

Francis Haskell - La nascita delle mostre. I dipinti antichi e l’origine delle esposizioni d’arte

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO REALE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Del Duomo 12 (20122)
+39 02875672
www.comune.milano.it/palazzoreale/
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Presentazione dell'importante volume di Francis Haskell, il celebre storico dell'arte inglese scomparso nel 2000. Intervengono: Larissa Haskell, Nicholas Penny – direttore della National Gallery di Londra – Carlo Bertelli e Fernando Mazzocca
vernissage: 25 settembre 2008. ore 18.30 Sala Conferenze
editore: SKIRA
genere: presentazione, incontro - conferenza

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Come sono nate le mostre di pittura, e quale è stata la loro evoluzione? Il grande storico dell’arte Francis Haskell indaga su un fenomeno oggi dilagante, ripercorrendone le tappe più salienti. Dalle prime mostre a Roma e Firenze nel Seicento, alla Francia settecentesca, con le sue esposizioni d’arte contemporanea alternative agli accademici Salons, fino alle prime espressioni di nazionalismo (la grande mostra di Rembrandt ad Amsterdam nel 1898) o strumenti di politica estera (memorabile quella sull’arte italiana organizzata a Londra nel 1930).
I musei, inizialmente ostili a prestare i propri capolavori, si sono mostrati poi sempre più disponibili, arrivando magari all’eccesso: tuttavia, si chiede lo studioso con una sfumatura polemica, è giusto sottoporre le opere d’arte al rischio di tanti viaggi e tante esposizioni?

Francis Haskell (1928-2000) ha insegnato Storia dell’Arte all’università di Oxford dal 1967 al 1995. È stato uno degli studiosi più originali e influenti del Novecento, autore, fra l’altro, di opere come Mecenati e pittori: studio sui rapporti tra arte e società italiana nell’età barocca (1966), Riscoperte nell’arte. Aspetti del gusto, della moda e del collezionismo (1982), L’antico nella storia del gusto: la seduzione della scultura classica (1984, con Nicholas Penny) e Le immagini della storia: l’arte e l’interpretazione del passato (1997).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram