Paolo Canevari - Burning mein kampf 3089 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva STUDIO STEFANIA MISCETTI ​ Via Delle Mantellate 14 Roma 00165

Roma - dal 10 al 18 ottobre 2008

Paolo Canevari - Burning mein kampf

Paolo Canevari - Burning mein kampf

 [Vedi la foto originale]
STUDIO STEFANIA MISCETTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Delle Mantellate 14 (00165)
+39 0668805880 , +39 0668805880 (fax)
info@studiostefaniamiscetti.com
www.studiostefaniamiscetti.com
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

L'opera, prodotta nel 2008, si colloca come continuum della serie dei lavori dal titolo burning che Canevari realizza dal 2004, mettendo al rogo l'una dopo l'altra le icone ed i simboli sia positivi che negativi della nostra contemporaneità. Dal teschio al Colosseo, dalla pistola all'albero, fino al libro guida del programma politico di Adolf Hitler.
orario: mart-sab ore 16-20
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 10 ottobre 2008. ore 18,30
editore: ELECTA
autori: Paolo Canevari
note: in occasione di Roma Art Week End dal 10 al 11 Ottobre la galleria resterà aperta al pubblico dalle 16.00 alle 24.00.
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Lo Studio Stefania Miscetti e' lieta di annunciare la presentazione di una nuova opera video, inedita, di Paolo Canevari dal titolo Burning Mein Kampf. L'opera, prodotta nel 2008, si colloca come continuum della serie dei lavori dal titolo burning che Canevari realizza dal 2004, mettendo al rogo l'una dopo l'altra le icone ed i simboli sia positivi che negativi della nostra contemporaneità. Dal teschio al Colosseo, dalla pistola all'albero, fino al libro guida del programma politico di Adolf Hitler.

Burning Mein Kampf e' stato girato in un' interno con una ripresa in camera fissa, mostrando una figura fuori campo che poggia una copia della famosa "Bibbia nazista", il Mein Kampf di Adolf Hitler, su uno dei fuochi di una cucina a gas. Lentamente il libro inizia a bruciare riservando cosi' alla copia attuale, lo stesso destino che il regime nazista, in nome di un preciso programma politico nazionalista e totalitario, decise di infliggere dal 1933 al 1944 a migliaia di libri e opere d'arte, considerate dalla dittatura hitleriana "degenerate". Ricordando cosi' precedenti illustri da Giordano Bruno al Savonarola fino alle note immagini cinematografiche in cui bruciano le pile di libri nel film di Truffaut, Fahreinheit 451, Canevari stesso afferma: " L'arte deve portare a pensare,deve offrire la possibilità di riflettere su aspetti della realtà spesso non percepiti nella loro vera essenza".

Tra le principali mostre degli ultimi anni ricordiamo: XIII Quadriennale di Roma, Palazzo delle Esposizioni Roma,1999; Colosso, Galleria Christian Stein, Milano 2002; The Liverpool Biennial, 2004; Welcome to Oz, P.S.1 Contemporary Art Center New York, 2004; Paolo Canevari, Johannesburg Art Gallery, Contemporary Art Museum, Johannesburg, 2005; Black Stone, Galleria Christian Stein, Milano, 2005; Rubber Car, MART, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, 2006; Whitney Biennial Peace Tower Project, Whitney Museum of American Art, New York, 2006; A Couple of Things I Have to Tell You, Sean Kelly Gallery, New York, 2006; Into me Out of Me, Kunst Werke institute for Contemporary Art, Berlin, 2006. 52° Biennale di Venezia, 2007; Senso Unico, P.S.1 contemporary Art Center, New York; Continenti, Studio Stefania Miscetti , Roma 2007; Nothing from Nothing a cura di Danilo Eccher al MACRO Museo d'Arte Contemporanea di Roma, 2007, per l'occasione e' stato realizzato il secondo catalogo monografico edito da Electa. La prima monografia dell'artista e' stata edita nel 2001 da Edizioni CHARTA.

Paolo Canevari ha attualmente in corso una mostra personale dal titolo Decalogo all'Istituto Nazionale per la Grafica di Roma, Palazzo Poli, visitabile dal 3 ottobre fino al 3 Novembre 2008. Della mostra e' disponibile un catalogo Edizioni Electa Studio Stefania Miscetti partecipa al Roma Art Week End dal 10 al 11 Ottobre la galleria resterà aperta al pubblico dalle 16.00 alle 24.00.

Inaugurazione 10 ottobre 2008

Studio Stefania Miscetti
via delle Mantellate 14 - Roma
orario: da martedi' a sabato dalle 16 alle 20
ingresso libero

.....................english

Studio Stefania Miscetti is proud to announce the show of a new unpublished Paolo Canevari's video work titled Burning Mein Kampf. The work has been produced in 2008 and is a part of the biggest serie of Canevari's "burning" works that he has started in 2004, burning, one after the others, the icons and symbols positives and negatives of our contemporary. From the skull to the Colosseum, from the gun to the tree till the guide book of Adolf Hitler's politic program.

Burning Mein Kampf was shoot in an inside scene with a fixed shot, it shows a figure off putting a copy of the "nazist bible", the Mein Kampf of Adolf Hitler, on a gas cooker. The book slowly begins to burn so the copy was subjected to the same destiny in which more than million of art works and books, between 1933 and 1944, has been burned by the Nazi dictatorship, because they consider them "degenerates". Remembering renowned ancestors as Giordano Bruno and Savonarola till Francois Truffaut with his, Fahreinheit 451,in the famous shot of burned books, Canevari says: " the art should lead to thinking, reflecting on some aspects of reality often not perceived in their real nature"

Recent major exhibitions include: XIII Rome Quadriennale, Palazzo delle Esposizioni Rome,1999; Colosso, Christian Stein Gallery, Milan 2002; The Liverpool Biennial, 2004; Welcome to Oz, P.S.1 Contemporary Art Center, New York, 2004; Paolo Canevari, Johannesburg Art Gallery, Contemporary Art Museum, Johannesburg, 2005; Black Stone, Christian Stein Gallery, Milan, 2005; Rubber Car, MART, Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, 2006; Whitney Biennial Peace Tower Project, Whitney Museum of American Art, New York, 2006; A Couple of Things I Have to Tell You, Sean Kelly Gallery, New York, 2006; Into Me Out of Me, Kunst Werke Institute for Contemporary Art, Berlin, 2006; 52° Biennale di Venezia, 2007; Senso Unico, P.S.1 contemporary Art Center, New York; Continents, Studio Stefania Miscetti , Roma 2007; Nothing from Nothing curated by Danilo Eccher at Macro Rome Contemporary art Museum, in this occasion Electa published his second monograph. The first artist's monograph was published by CHARTA Edizioni in 2001.

Currently running his one-man show Decalogo at Istituto Nazionale per la Grafica di Roma, Palazzo Poli, from the third of October until the third of November 2008 Studio Stefania Miscetti attends ROMA ­ ART WEEKEND, 10 - 12 October 2008 On Friday 10 October and Saturday 11 October 2008 yhe will be open 4.00 to 12.00 pm
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram