Contemporanea 2008 3064 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/11/2018
Seduti su un girasole. Un nuovo spazio di design per Napoli
16/11/2018
Jeeg Robot torna a Roma. A Tor Bella Monaca completato l'ultimo lavoro dello street artist Solo
16/11/2018
Ritrovate in Francia pitture risalenti a 12mila anni fa. Erano sotto gli occhi di tutti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva PALAZZO SAN BERNARDINO - MUSEO AMARELLI ​ Via Plebiscito Rossano Calabro 87067

Rossano Calabro (CS) - dal 22 dicembre 2008 al 24 gennaio 2009

Contemporanea 2008

Contemporanea 2008

 [Vedi la foto originale]
PALAZZO SAN BERNARDINO - MUSEO AMARELLI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Plebiscito (87067)
turismo@comune.rossano.cs.it
www.comune.rossano.cs.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

In un allestimento di suggestiva contaminazione tra passato e contemporaneità, tra le antiche mura del quattrocentesco Palazzo S.Bernardino, a Rossano (CS), si svolgerà la II edizione di Contemporanea, rassegna nazionale di arti visive.
orario: ore 9,00/12,30- 16,00/19,00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 22 dicembre 2008. ore 18
catalogo: Francesca Londino
curatori: Settimo Ferrari, Francesca Londino
autori: Anna Maria Basile, Antonio Bilotta, Mavy Blasco, Francesca Campana, Gianni Casalinuovo, Sofia Cavicchini, Sebastiano Dammone Sessa, Delya Dattilo, Alessandro D’Ambrosio, Giovanni D’Ambrosio, Isidoro Esposito, Debora Fede, Francesco Gentile, Rosy Imbrogno, Monica Lerda, Gualtiero Lo Curto, Tina Mazzeo, Lucia Paese, Franco Paletta, Daniela Raffaele alias Clitorosso, Eugenia Serafini, Rosa Spina, Carmine Tisbo, Yamila Marcela Campisano & Elah Halabi Abo Kher
patrocini: Assessorato Turismo e Spettacolo di Rossano
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Dal 22 dicembre sino al 22 gennaio 2009, in un allestimento di suggestiva contaminazione tra passato e contemporaneità, tra le antiche mura del quattrocentesco Palazzo S.Bernardino, a Rossano (CS), si svolgerà la II edizione di Contemporanea, rassegna nazionale di arti visive. Nata nel 2007, da un'idea dell'associazione Koinè e per volontà dell'Assessorato al Turismo e allo Spettacolo di Rossano, Contemporanea risponde all'obiettivo di offrire alla città un evento culturale da vivere non come luogo separato dal contesto cittadino, ma come spazio di riflessione per nuove e stimolanti pulsioni culturali.
Curata da Settimio Ferrari e Francesca Londino, la Rassegna è suddivisa in due sezioni che si snodano in due differenti spazi espositivi, situati all'interno di Palazzo S. Bernardino. Il primo piano, attraverso un allestimento asciutto ed essenziale, presenta i lavori di un gruppo di artisti che si muove nell'ambito della scultura, della fotografia e della videoarte. Nel secondo piano, invece, opere differenti tra loro per materia, forma e cromatismi si fondono in perfetta sintonia espressiva, per documentare le variegate modalità di utilizzazione della pittura. Opere, sguardi e memorie convivono in armoniosa simultaneità in un percorso che, passando tra le molteplici sfaccettature dell'arte contemporanea, presenta il lavoro di venticinque artisti italiani, diversi per provenienza, cifra stilistica, tecnica d’esecuzione, ma accomunati nella ricerca di un confronto con l'opera d'arte come oggetto animato, che vive, pulsa e diviene. Le opere degli artisti, invitati a questa seconda edizione di Contemporanea, sono qui accostate per dare visibilità ad una realtà complessa come quella in cui viviamo, tentando di creare una percezione estetica nella quale siano coniugati l'uomo e il mondo. Il microcosmo in cui noi esseri umani portiamo avanti la nostra esistenza ha una forza che ci respinge. L’arte da sempre tenta di afferrarla e attraversarla per farci sentire più vicini all'alienità del suo senso. Nell'allestimento, opere pittoriche, sculture, fotografie, installazioni e video dialogano tra loro in composizioni rigorose ed equilibrate che si impongono allo sguardo. Microcosmi materici, ricercate astrazioni geometriche, cromatismi informali, forme, segni e ispirazioni ci regalano una vibrante risposta alle inquietudini e speranze della mente e dell'immaginazione.
La pittura gioca e plasma colori e materia, scompone e ricompone il reale con occhi vergini, per svelare microcosmi immaginari in una sorta di illuminazione zen, oppure ci introduce nella contemplazione di superfici dove domina la purezza, l'impalpabilità. Nella fotografia e nella videoarte i linguaggi si fondono e confondono, in un continuo gioco di contaminazioni e compenetrazioni. La scultura insegue un compromesso tra la dimensione "terrestre" e la dimensione "celeste", producendo nell’osservatore uno straniante senso di meraviglia.Il sogno o l'idea che emerge dalle opere dei nostri artisti diventa così geografia emotiva, traccia di memorie in lenta e silenziosa mutazione, ritmo di aperture, soglia verso l'infinito che genera in chi guarda possibilità di scandagliare nuovi percorsi, o in qualche modo, percorsi interiori.
Gli artisti creano desideri visivi, tattili per sfidare l'inarrestabilità del tempo, per dominare il caos, trasformando il transuente in linguaggio. Perché alla base del gesto che tenta di scolpire il tempo e di aprire brecce nel quotidiano c'è senza dubbio il linguaggio comunicativo.
Settimo Ferrari, Francesca Londino 2008




 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram