Il Petit Palais di Parigi alla Fondazione Magnani Rocca. Incontro con Rembrandt 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
Il Ninfeo degli Specchi torna alla luce, con zampilli e scherzi d'acqua
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva FONDAZIONE MAGNANI ROCCA ​ Via Fondazione Magnani Rocca 4 Traversetolo 43029

Traversetolo (PR) - dal 14 marzo al 28 giugno 2009

Il Petit Palais di Parigi alla Fondazione Magnani Rocca. Incontro con Rembrandt
[leggi la recensione]

Il Petit Palais di Parigi alla Fondazione Magnani Rocca. Incontro con Rembrandt
[leggi la recensione]
Rembrandt, Autoritratto, 1639
 [Vedi la foto originale]
FONDAZIONE MAGNANI ROCCA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Fondazione Magnani Rocca 4 (43029)
+39 0521848327 , +39 0521848337 (fax), +39 0521848148
info@magnanirocca.it
www.magnanirocca.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Arrivano da Parigi cinquantacinque incisioni all’acquaforte di Rembrandt Harmenszoon van Rijn (1606-1669), gemme del fondo Dutuit del Petit Palais, che raggiungono così il Faust del maestro olandese della collezione Magnani Rocca e documentano in modo completo la produzione dell’artista, che sbalordì già i contemporanei per la sua libertà rappresentativa e per l’approccio tecnico fuori dal comune
orario: dal martedì alla domenica orario continuato 10-18 (la biglietteria chiude alle 17); lunedì chiuso. Da martedì 24 marzo tutti i martedì ore 15.30 visita guidata gratuita (ingresso € 8,00) senza prenotazione;
Aperto anche Pasqua e Lunedì dell’Angelo, 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: € 8,00
vernissage: 14 marzo 2009. ore 17
editore: SILVANA EDITORIALE
ufficio stampa: STUDIO ESSECI
curatori: Sophie Renouard de Bussièrre
autori: Rembrandt Rembrandt
genere: arte antica, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Per la sua ventesima “Ambasceria Internazionale” il parigino Petit Palais ha scelto la Fondazione Magnani Rocca. Un suggello di assoluto prestigio che conferma e premia la politica di collaborazione con le grandi istituzioni museali mondiali che la Fondazione parmense ha intessuto in questi anni creando rapporti privilegiati con grandi musei come il Prado di Madrid, il Metropolitan Museum di New York, la National Gallery of Art di Washington, ma anche col Mart e altre primarie realtà del nostro Paese.
Quello tributato dal Petit Palais è un ulteriore riconoscimento sia del lavoro culturale della Fondazione Magnani Rocca sia dell’importanza qualitativa del patrimonio di autentici capolavori che la Fondazione presenta al pubblico nei saloni della Villa che fu di Luigi Magnani.
Da notare che, per importanza e numero di opere, quello offerto dal Petit Palais alla Magnani Rocca è l’insieme più consistente e significativo di opere mai prestato dal museo parigino all’Italia.

Arrivano da Parigi cinquantacinque incisioni all’acquaforte di Rembrandt Harmenszoon van Rijn (1606-1669), gemme del fondo Dutuit del Petit Palais, che raggiungono così il Faust del maestro olandese della collezione Magnani Rocca e documentano in modo completo la produzione dell’artista, che sbalordì già i contemporanei per la sua libertà rappresentativa e per l’approccio tecnico fuori dal comune.

L’incomparabile importanza di Rembrandt nella storia dell’arte, e in quella incisoria in particolare, si deve alla capacità con cui seppe combinare padronanza dei mezzi tecnici, inventiva, ricerca espressiva. E’ il trionfo del particolare, della tecnica, della sua prodigiosa cultura figurativa, con l’intensità emozionale e rivoluzionaria dei suoi famosi ritratti e autoritratti, la magia misteriosa e struggente delle sue scene bibliche, la sintesi modernissima dei suoi paesaggi.

La scelta di presentare qui i capolavori incisori di Rembrandt non è affatto casuale. Vuole essere un omaggio alla passione che Luigi Magnani manifestò per l’arte incisoria.
Una passione confermata dalle numerose incisioni presenti nelle raccolte permanenti della Fondazione. Si tratta di opere sceltissime che documentano il livello dei principali artisti che utilizzarono questa tecnica: oltre che dallo stesso Rembrandt, questi capolavori sono firmati da Schongauer, Dürer, Piranesi, Goya, fino a Morandi, forse il più grande incisore italiano del Novecento, che con Rembrandt avvertì affinità al punto di conservare cinque sue acqueforti nel proprio studio come sommo riferimento.

In occasione di questo “Incontro con Rembrandt” è così possibile per i visitatori compiere un affascinante viaggio nella storia dell’incisione, dal XV° al XX° secolo, attraverso i momenti culminanti e i nomi fra i più celebri, raffrontando le tirature delle diverse epoche, individuandone la filigrana, confrontando gli stati, osservando i sorprendenti dettagli narrativi e tonali.
Associato alla mostra viene approntato un laboratorio didattico per le scuole.

Il Petit Palais di Parigi alla Fondazione Magnani Rocca. Incontro con Rembrandt.
A cura di Sophie Renouard de Bussierre; col patrocinio del Sindaco di Parigi Bertrand Delanoë.
Fondazione Magnani Rocca, via Fondazione Magnani Rocca 4, Parma - Mamiano di Traversetolo. Dal 15 marzo al 28 giugno 2009.
Orario: dal martedì alla domenica orario continuato 10-18 (la biglietteria chiude alle 17); lunedì chiuso. Ingresso € 8,00. Catalogo Silvana Editoriale.

Informazioni e prenotazioni: tel. 0521 848327 / 848148 Fax 0521 848337 info@magnanirocca.it www.magnanirocca.it


Ufficio Stampa: Studio ESSECI - Sergio Campagnolo, Padova tel. 049 663499 - www.studioesseci.net info@studioesseci.net


La mostra è realizzata dalla Fondazione Magnani Rocca in collaborazione col
PETIT PALAIS DI PARIGI

Grazie al contributo di
FONDAZIONE CARIPARMA
CARIPARMA (GRUPPO CRÉDIT AGRICOLE)

Sponsor tecnici
Aon Artscope Fine Art Insurance Brokers, Arterìa, Gazzetta di Parma, Hotel Palace Maria Luigia, SINA Fine Italian Hotels, TEP, Società per la Mobilità e il Trasporto Pubblico
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram