Roommates/coinquilini - Goldiechiari / Nicola Pecoraro 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MACRO - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DI ROMA ​ Via Nizza 138 Roma 00198

Roma - dal 12 ottobre 2009 al 10 gennaio 2010

Roommates/coinquilini - Goldiechiari / Nicola Pecoraro
[leggi la recensione]

Roommates/coinquilini - Goldiechiari / Nicola Pecoraro
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
MACRO - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DI ROMA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Nizza 138 (00198)
+39 060608
macro@comune.roma.it
www.museomacro.org
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il ciclo Roommates/coinquilini attesta l’interesse del MACRO per l’emergente scena romana: nei prossimi mesi e nel corso di diversi appuntamenti, alcuni giovani curatori inviteranno altrettanto giovani artisti romani a condividere un’unica sala espositiva come se fosse un appartamento. Al primo incontro, il duo goldiechiari e Nicola Pecoraro, grazie al lavoro curatoriale di Cecilia Canziani e Luca Lo Pinto e il coordinamento di Costanza Paissan, saranno i primi coinquilini del museo.
orario: Martedì – Domenica, 9:00 – 19:00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: MACROTICKET: MACRO + MACROFUTURE:
ingresso unico – 4.50 € intero, 3.00 € ridotto
vernissage: 12 ottobre 2009. ore 19 su invito
editore: ELECTA
ufficio stampa: ZETEMA, ELECTA
curatori: Cecilia Canziani, Luca Lo Pinto
autori: goldiechiari, Nicola Pecoraro
genere: arte contemporanea, doppia personale
email: massimiliano.moschetta@gmail.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Il ciclo di eventi espositivi, ideato e coordinato da Costanza Paissan e promosso dal Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali, coinvolgerà nei prossimi mesi e nel corso di diversi appuntamenti alcuni giovani curatori, invitati a presentare l’opera di altrettanto giovani artisti della scena romana. All’interno di una delle sale espositive del primo piano del museo si creerà un dialogo tra le opere diverse e specifiche degli artisti, che dovranno condividere lo spazio secondo un principio di comunità e convivenza. Il primo appuntamento del ciclo è affidato a Cecilia Canziani e Luca Lo Pinto. I due curatori hanno invitato negli spazi del museo gli artisti goldiechiari e Nicola Pecoraro. Insieme a loro hanno elaborato un inedito display, al fine di mettere in luce le possibili interazioni, contraddizioni e tensioni tra le opere e le poetiche di questi giovani artisti. Natura e artificio, storia e presente, politica e poesia sono i poli magnetici entro cui si sviluppa il “discorso espositivo” degli artisti scelti. Il risultato è così simile a quello di un appartamento in cui convivono identità diverse, un contesto in cui le differenze rimangono visibili e allo stesso tempo si determinano situazioni di incontro e di scambio. Il progetto ha visto la produzione di opere inedite, una foresta della memoria per goldiechiari – Genealogia di Damnatio Memoriae 1965-1981 (2009) – e un grande wallpaper – Flat Happening (2009) – per Nicola Pecoraro. Al termine del ciclo di mostre è prevista la pubblicazione di un catalogo edito da Electa Mondadori, che testimonierà le diverse fasi del progetto, con testi critici dei curatori, immagini delle opere esposte e degli allestimenti creati negli spazi del museo. In ogni appuntamento del ciclo sarà coinvolto anche un giovane fotografo, ulteriore protagonista di questo terreno di convivenza. All’interno della variegata programmazione espositiva di MACRO, il progetto Roommates / Coinquilini si presenta come una possibilità di concreto rapporto del museo con la città e il suo tessuto culturale e artistico. Uno spazio di dialogo caratterizzato dalle differenze, la contemporaneità e la molteplicità dei linguaggi. Sara Goldschmied ed Eleonora Chiari vivono e lavorano insieme a Roma dal 1997. Recentemente presenti nella rassegna The Fear Society, evento collaterale della Biennale di Venezia 2009, il duo si è imposto alla critica grazie a selezionate esposizioni italiane e straniere tra cui le personali Welcome alla Spencer Brownstone Gallery di New York nel 2006 e Dump Queen alla galleria Elaine Levy Project, Brussels, nel 2008; si ricordano inoltre le collettive del 2007 Les fleurs du mal presso ARCOS, il Museo d’Arte Contemporanea del Sannio e Arte in cantiere svoltasi nel 2006 al Museion di Bolzano. Nicola Pecoraro vive e lavora tra la sua città natale, Roma, e Londra, città d’adozione dove ha completato la sua formazione artistica laureandosi alla Middlesex University. Il suo curriculum vanta la partecipazione a molte mostre collettive, tra cui Bellavita presso la New Chinatown Barbershop Gallery di Los Angeles nel 2007, Emerging Talents a Palazzo Strozzi di Firenze nel 2009 e Zweckgemeinschafft al Micamoca di Berlino nel 2009. Il 2008 lo ha visto impegnato nella collettiva (No) vacancy, ospitata nelle sale della Galleria Maze di Torino e nella personale Bad Couples alla Fette’s Gallery di Los Angeles. Per il drink dell’inaugurazione thanks to Camparisoda e Mister Nut
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram