Walter Picardi - Full Immersion 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/06/2019
In Germania, presso la Stadtgalerie Kiel, inaugurata la seconda tappa della mostra del Premio Fondazione Vaf
18/06/2019
Archy Art è il nuovo software per gestire gli archivi d’artista
18/06/2019
VALIE EXPORT vince il Roswitha Haftmann Prize 2019. Il premio alla sua ricerca coraggiosa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva DORA DIAMANTI ARTE CONTEMPORANEA ​ Via del Pellegrino 60 Roma 00186

Roma - dal 19 febbraio al 17 aprile 2010

Walter Picardi - Full Immersion
[leggi la recensione]

Walter Picardi - Full Immersion
[leggi la recensione]

 [Vedi la foto originale]
DORA DIAMANTI ARTE CONTEMPORANEA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Del Pellegrino 60 (00186)
+39 0668804574
info@doradiamanti.it
www.doradiamanti.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Con Full Immersion, Walter Picardi compie un'indagine amara e grottesca sulla malavita organizzata, raffigurando i membri di un nucleo familiare inaspettatamente avvolti da blocchi di cemento.
orario: dal lunedì al sabato 15:30 – 19:30
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 19 febbraio 2010. ore 19:00
curatori: Micol Di Veroli
autori: Walter Picardi
note: conferenza stampa presso l'aula magna della Rufa, Rome University of Fine Arts - Libera Accademia di Belle Arti di Roma alle ore 11:00 di venerdì 19 febbraio in Via Benaco, 2
genere: arte contemporanea, giovane arte, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Venerdì 19 febbraio 2010 alle ore 19:00 si inaugura presso la galleria Dora Diamanti arte contemporanea la mostra Full Immersion, personale di Walter Picardi a cura di Micol Di Veroli.

Mafia, 'Ndrangheta e Camorra, parole diverse per una lingua comune bagnata dal sangue di vittime innocenti, nodo scorsoio che cinge il collo della nostra terra sino a toglierle il respiro. L'unica reazione possibile è la lotta serrata a questa forma di ignoranza mediante l'arma della cultura, dell'arte nello specifico, unico spiraglio d'aria in un'immersione totale nel cemento del silenzio e dell'arroganza.

Con Full Immersion, Walter Picardi compie un'indagine amara e grottesca sulla malavita organizzata, raffigurando i membri di un nucleo familiare inaspettatamente avvolti da blocchi di cemento. Ed è proprio la famiglia un elemento di assoluta ambivalenza, capace di evocare sia il concetto di patria sia la complessa gerarchia dei clan mafiosi che per anni hanno controllato il mercato del cemento e nello stesso materiale hanno sotterrato centinaia di esseri umani non conformi alle loro regole.

Walter Picardi riassume in un gruppo scultoreo diretto e pungente questo intreccio di simboli e di valori che ruotano su esperienze umane imprigionate dall' isolamento e dall'omertà, proponendo uno stato delle cose surreale ma al tempo stesso intriso di maledetta realtà. Un'esperienza artistica che tocca i limiti del concettuale scivolando inesorabilmente verso una denuncia sociale coperta da un sottile velo di ironia.

La mostra sarà affiancata da un evento collaterale il quale prevede una conferenza stampa che si terrà presso l'aula magna della Rufa, Rome University of Fine Arts - Libera Accademia di Belle Arti di Roma alle ore 11:00 di venerdì 19 febbraio in Via Benaco, 2. Parteciperanno, oltre all'artista, Don Luigi Ciotti, sacerdote attivo nella lotta alla mafia e Tina Montinaro, moglie di Antonio Montinaro, assistente della polizia di Stato a capo della scorta di Giovanni Falcone, ucciso nella strage di Capaci del 23 maggio 1992.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram