Francesco Candeloro - Intimi Luoghi 3053 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva VILLA PISANI BONETTI ​ Via Risaie 1 Lonigo 36045

Lonigo (VI) - dal 10 aprile al 30 maggio 2010

Francesco Candeloro - Intimi Luoghi

Francesco Candeloro - Intimi Luoghi
VILLA PISANI BONETTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Risaie 1 (36045)
+39 0444831104 , +39 0444835517 (fax)
villa@villapisanibonetti.it
www.villapisanibonetti.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

l’installazione di Francesco Candeloro per Villa Pisani Bonetti di Lonigo fa parte
del più ampio progetto Luoghi e segni, una serie di interventi dell’artista volti a offrire uno sguardo
contemporaneo sui segni che caratterizzando le città, le architetture e le molteplici identità di un
territorio.
orario: da lunedì a venerdì 15-17, sabato 10-12, la prima domenica di ogni mese 10-12, oppure
su appuntamento
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 10 aprile 2010. ore 17.30
catalogo: in mostra
editore: SKIRA
autori: Francesco Candeloro
note: PARTENARIATO: Regione Veneto e Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art. CATALOGO: progetto di Francesco Candeloro e Grafiche Zaven. Edito da Skira. Con testi di
Walter Guadagnini, Elena Forin, Teresa Macrì, Angelica Nollert, Francesca Pola, Tommaso Trini.
Italiano e inglese. Promossa dall’Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art, e in partenariato con la
Regione Veneto (che la sostiene ai sensi dell’art 45, L.R. 1/2004, Azioni Regionali per l’Arte
Contemporanea)
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Promossa dall’Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art, e in partenariato con la Regione Veneto (che la sostiene ai sensi dell’art 45, L.R. 1/2004, Azioni Regionali per l’Arte Contemporanea), l’installazione di Francesco Candeloro per Villa Pisani Bonetti di Lonigo fa parte del più ampio progetto Luoghi e segni, una serie di interventi dell’artista volti a offrire uno sguardo contemporaneo sui segni che caratterizzando le città, le architetture e le molteplici identità di un territorio. In un dialogo che diviene viaggio, dall’opera Frammenti di luoghi, realizzata dall’artista a Padova nel portico antistante Piazza Petrarca, a una mappatura fotografica delle principali città del territorio, alla mostra Città delle Città a Palazzo Fortuny di Venezia, il progetto segna una sua nuova realizzazione con l’intervento di Candeloro per la splendida Villa Pisani Bonetti a Bagnolo di Lonigo, opera giovanile del Palladio, che offre la possibilità di una importante ricognizione estetica tra i luoghi dell’architettura storica vicentina e quelli delle metropoli del resto del mondo. Lo scenario della villa, che dal 2007, per volontà dei proprietari Manuela Bedeschi e Carlo Bonetti, si misura costantemente con alcuni tra gli artisti più importanti del contemporaneo, ritrova con Villa Pisani Bonetti a Bagnolo di Lonigo Architetto Andrea Palladio secolo XVI ASSOCIAZIONE CULTURALE VILLA PISANI CONTEMPORARY ART ASSOCIAZIONE CULTURALE VILLA PISANI CONTEMPORARY ART Via Risaie 1 36045 Bagnolo di Lonigo (Vicenza) Tel. 0444 831104 Fax 0444 835517 villapisani.mostre@alice.it www.villapisani.net Intimi luoghi la sua vocazione alla rilettura delle proprie specificità, offrendo quest’esperienza come momento di riflessione tra i concetti di luogo e di tempo attraverso la visione di Candeloro. L’opera, che prevede l’inserimento di lastre di plexiglass colorato all’interno di alcune delle finestre della villa, sottolinea ed esalta le peculiarità formali della facciata, e le traduce in proiezioni di puri segni di luce e di colore nel parco antistante. L’andamento del tempo nel suo scorrere progressivo, crea infatti un intenso dialogo tra l’interno e l’esterno della villa, liberando quelle relazioni latenti e poco esplicite che il progetto Luoghi e segni manifesta in ogni sua fase. Tali relazioni in questo intervento vengono amplificate dalla scelta dell’artista di “ritagliare” all’interno di ciascuna lastra la forma della facciata della villa, che quindi afferma la propria presenza anche in quanto forma simbolica, accentuando ulteriormente il dialogo tra diversi momenti storici e le loro specificità. In questo importante momento di ricognizione tra arte, architettura e tempo, il dialogo tra l’architettura di Palladio e l’intervento di Francesco Candeloro, offre l’immagine -trasparente e luminosa- del possibile convivere di diversi linguaggi, epoche e visioni, che proprio nel territorio e nei tratti della sua identità ritrovano i segni e le sorgenti di una inedita e sorprendente creatività.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram