Giovedì dell'arte - Angiola Maria Romanini 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
Il Ninfeo degli Specchi torna alla luce, con zampilli e scherzi d'acqua
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SOCIETA' DANTE ALIGHIERI - PALAZZO FIRENZE ​ Piazza Di Firenze 27 Roma 00186

Roma - gio 15 aprile 2010

Giovedì dell'arte - Angiola Maria Romanini

Giovedì dell'arte - Angiola Maria Romanini
SOCIETA' DANTE ALIGHIERI - PALAZZO FIRENZE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Di Firenze 27 (00186)
+39 066873694 , +39 066873685 (fax), +39 066873695
segreteria@ladante.it
www.ladante.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Undicesimo incontro dei "Giovedì dell'arte" su Angiola Maria Romanini
biglietti: free admittance
vernissage: 15 aprile 2010. ore 17.30
autori: Angiola Maria Romanini
telefono evento: +39 066873694
genere: incontro - conferenza
email: c.barbato@ladante.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
ROMA: PENULTIMO APPUNTAMENTO

CON I GIOVEDÌ DELL’ARTE IN PALAZZO FIRENZE.

INCONTRO SU ANGIOLA MARIA ROMANINI



Giovedì 15 aprile alle ore 17.30 presso la Sede Centrale della Società Dante Alighieri,

in Palazzo Firenze (piazza Firenze 27, Roma),

si svolgerà il penultimo incontro del ciclo di conferenze dedicato agli storici dell’arte italiani: Anna Maria D’Achille parlerà di Angiola Maria Romanini;

seguirà l’intervento di Anna Vergelli

su “Giorgio Petrocchi: rilettura di un libro tra critica, narrativa e memoria”


Undicesimo e penultimo appuntamento con i “Giovedì dell’Arte” di Palazzo Firenze: giovedì 15 aprile alle ore 17.30 a Roma, presso la Sede Centrale della Società Dante Alighieri (piazza Firenze 27), per il ciclo “L’occhio del critico. Storia e storie dell’arte”, si parlerà di Angiola Maria Romanini. Interverranno Anna Maria D’Achille (Università di Roma “La Sapienza”) sul tema “Angiola Maria Romanini. Il Medioevo come paradigma della modernità” e Anna Vergelli (Università di Roma Tre) su “Giorgio Petrocchi: rilettura di un libro tra critica, narrativa e memoria”.

Per informazioni: Chiara Barbato, c.barbato@ladante.it, tel. 06/6873694/5, cell. 3391228117.

------------------------------------------------------------
Anna Maria D’Achille è professore associato di Storia dell’arte medievale presso il Dipartimento di Storia dell’Arte e la Facoltà di Scienze Umanistiche della “Sapienza” Università di Roma. Si è laureata e specializzata con Angiola Maria Romanini. Ha insegnato presso le Università di Cagliari, L’Aquila e Roma Tre. Dal 1984 al 2002 ha lavorato nella redazione dell’Enciclopedia dell’Arte Medievale (Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani), di cui dal 1995 è stata Redattore capo. È attualmente componente del Comitato Scientifico e coordinatore redazionale della rivista “Arte Medievale”. Ha al suo attivo, oltre alla partecipazione a convegni e mostre, varie pubblicazioni su diversi ambiti della storia dell’arte medievale, con particolare riferimento all’area laziale e romana.


Anna Vergelli, allieva di Giorgio Petrocchi, insegna Letteratura Italiana nella Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre. Si è occupata di studi manzoniani (Quelques discours sur la tragédie. Rilettura dei Materiali Estetici, in “Critica Letteraria”, 1990), di Ungaretti (Un uomo di prim’ordine. Giuseppe Ungaretti, Roma, 1990), di Gadda (La metafora del Pasticciaccio, in “Atti e Memorie dell’Arcadia”, 1973), di Leopardi (Genesi e linguaggio delle sepolcrali leopardiane, Roma, 1977), di Agnoletti (Castello in aria. Carteggio inedito Agnoletti-Pascoli, Roma, 1985, e Per amor dell’amore. Corrispondenza inedita F.Agnoletti-S.Aleramo, Roma, 1994), di Cristina di Svezia (Cristina in panegirico, ovvero il Christinas, Stoccolma, 1999), di argomenti romani o opere legate a Roma (Roma in scena e dietro le quinte, Roma, 2006).
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram