Marinella Paolini - Progetto Architettura dagli interni agli esterni 3083 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva OFFICINE FARNETO ​ Via Dei Monti Della Farnesina 77 Roma 00194

Roma - dal 22 aprile al 7 maggio 2010

Marinella Paolini - Progetto Architettura dagli interni agli esterni

Marinella Paolini - Progetto Architettura dagli interni agli esterni

 [Vedi la foto originale]
OFFICINE FARNETO
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Dei Monti Della Farnesina 77 (00194)
claudio@officinefarneto.it
www.officinefarneto.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Una mostra fotografica innovativa per inquadratura, soggetto e tecnica si offre alla Roma più "contemporanea"
orario: dal lunedì al venerdì ore 9,00
-­ 18; sabato e domenica la mostra
resterà chiusa
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 22 aprile 2010. ore 19
curatori: Biba Mogherini
autori: Marinella Paolini
note: prodotta da FORME D'ARTE.
genere: fotografia, personale
email: info@formedarteitalia.com
web: www.ormedarteitalia.com

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Officine Farneto è lieta di ospitare Progetto Architettura “dagli interni agli esterni” presso la sala AR.CE.RO. dello spazio eventi, prima personale della fotografa Marinella Paolini, a cura di Biba Mogherini con il coordinamento organizzativo di Claudio Compagnucci e il patrocinio del XX Municipio del Comune di Roma Assessorato alle politiche Culturali e Sportive. La mostra testimonia l’evoluzione di un’artista che, dopo aver fotografato gli interni delle case più belle del mondo, si affaccia alla finestra puntando il suo obbiettivo all'esterno per raccontare anche gli spazi metropolitani. Marinella Paolini con le sue personalissime prospettive, riesce a far vibrare le fotografie grazie ad un sapiente uso della macchina e ad un taglio dell’inquadratura fuori dal comune. La mostra presenta opere quasi esclusivamente in bianco e nero… “il colore distrae… voglio che lo spettatore sia concentrato sulla forma e sul disegno”. La maestria di cogliere il momento esatto in cui un’inquadratura riesce ad esprimere movimento. Le fotografie appaiono cangianti, le ombre e le nuvole sembrano scorrere sui vetri del grattacielo DB, e il sole sembra nascondersi tra le nuvole nel cielo sopra l’ALLIANZ ARENA. La sua non è una fotografia didascalica, ma come fosse una ritrattista non le interessa l’architettura nel suo complesso, ma nella sua complessità. L'esposizione rappresenta inoltre un punto cruciale per l’evoluzione della fotografia d’autore nel panorama del design, per l’interessante tecnica di stampa realizzata dall’artista, dopo una sperimentazione durata circa un anno. La mostra sarà presentata in anteprima stampa il 21 aprile alle ore 18.00 presso Officine Farneto all’interno della stessa sala espositiva dedicata all’architettura nella kermesse “The Chinese Box” organizzata da Fondazione Volume e Officine Farneto, con il contributo di Fondazione Maxxi e Ministero dei Beni Culturali, nel cui evento la mostra fotografica viene ospitata. Previsto un coffe-­‐break. Giovedì 22 aprile la manifestazione sarà ufficialmente aperta al pubblico alle ore 19.00, con un aperitivo e qualche ora da condividere con la fotografa che sarà presente in sala. Officine farneto Via Dei Monti della Farnesina, 77 00194 Roma T: +39 0683396746 F: +39 0632609943 info@officinefarneto.it promosso da main sponsor con il contributo di media partner Durante i 15 giorni che ospiteranno la manifestazione a Roma -­‐Officine Farneto e Forme D’Arte-­‐ hanno voluto fare omaggio alla Città, portando nella capitale architetti e designer di fama internazionale, in due date che vedranno l’architettura contemporanea occidentale alla ribalta, sensibilizzando editori del settore, studenti della facoltà di architettura, appassionati della fotografia e tutti gli addetti ai lavori a partecipare. Venerdì 30 Aprile alle ore 14,00 -­‐ all’interno della sala espositiva -­‐ l’Arch. Monica Stroscia, arriverà direttamente da Nizza per raccontarci, come esponente dello Studio statunitense di Paul Steelman, considerato l’architetto dei Casinò per eccellenza, le fasi di progettazione e costruzione della più grande sala da gioco del mondo in Asia, del restauro del Casinò di Montecarlo, al quale attualmente sta lavorando e di come potrebbe essere visto da uno Studio come quello di Steelman, l’inserimento di una sala da gioco nella Capitale. Inoltre l’architetto, quale fautrice italiana del progetto che prevede il recupero strategico del centro storico di Macao, prima colonia europea aperta all’architettura occidentale, ci illustrerà il lavoro svolto nella città asiatica, in un percorso fotografico fatto di immagini di repertorio prima e dopo gli interventi. Mercoledì 5 Maggio alle ore 17,00 approfittando del salone di Milano appena terminato, si terrà un dibattito a porte aperte sulle impressioni, novità e tendenze presentate nella kermesse milanese alla presenza di designer di ritorno dalla fiera, architetti, ed alcune delle testate nazionali di arredamento tra le più conosciute, interverranno infatti i direttori di Case&Stili, Tattilo Editrice e Dentro Casa. Anche l’inserimento della fotografia d’autore all’interno dell’arredamento contemporaneo sarà motivo di questa interessante conversazione. Un catalogo riassuntivo a chiusura della kermesse romana sarà distribuito a tutti i partecipanti. N.B. queste due date sono da ritenersi ancora modificabili nell’orario, a discrezione degli ospiti che Vi interverranno La mostra sarà visitabile dal 22 aprile al 7 maggio 2010. Orari di apertura: dal lunedì al venerdì ore 9,00 -­ 18; sabato e domenica la mostra resterà chiusa. Note biografiche Marinella Paolini nasce a Civitavecchia (RM) il 10 Aprile 1965. Muove i primi passi da professionista a Roma, realizzando reportage di viaggi e ritrattistica, che diventerà una sua grande passione. Poco più che ventenne collabora con numerosi studi fotografici e nel 1991 crea una partnership con il fotografo Gianni Franchellucci, dando vita ad Immagine3 uno spazio dalla forte impronta newyorkese, che si differenzia profondamente dai più tradizionali studi fotografici romani. Nei venti anni successivi si occupa di arte contemporanea, di architettura e design e, come free-­‐lance, collabora con i maggiori gruppi editoriali nazionali ed internazionali, puntando il suo obbiettivo sulle architetture contemporanee più importanti al mondo. Il suo lavoro viene premiato con oltre 100 copertine pubblicate da testate specializzate nel settore dell’architettura e dell’arredamento di interni. Davanti alla sua Nikon sono passati, lasciandosi ritrarre, personalità che hanno lasciato la loro impronta nel mondo dell’arte, della cultura, della politica e dell’architettura. A settembre 2009 presso il Museo della Città della Scienza di Napoli ha presentato il suo primo libro fotografico dal titolo della mostra edito da Paparo Editore. In questi giorni la rivista americana Interiors Magazine le ha dedicato 16 pagine pubblicando il lussuoso appartamento newyorkese dal quale ha realizzato lo scatto GRATTACIELI NEW YORK, opera visibile in mostra.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram