I Martedì Critici - Delphine Valli 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CARLO BOTTA 28 ​ Via Carlo Botta 28 Roma 00184

Roma - mar 27 aprile 2010

I Martedì Critici - Delphine Valli

I Martedì Critici - Delphine Valli

 [Vedi la foto originale]
CARLO BOTTA 28
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Carlo Botta 28 (00184)
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La ricerca di Delphine Valli si può collocare all'interno di quel filone di indagine della scultura di tipo gestaltico-minimalista che si è sviluppata a partire dagli anni Sessanta.
orario: ore 19-23
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: free admittance
vernissage: 27 aprile 2010. ore 19
curatori: Alberto Dambruoso, Micol Di Veroli
autori: Delphine Valli
note: talk alle 20.30
genere: arte contemporanea, incontro - conferenza, serata - evento, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Martedì 27 aprile 2010 Alberto Dambruoso e Micol Di Veroli presentano il decimo incontro con l’opera e con l’artista all’interno della nuova serie di appuntamenti artistici dove la visione critica diventa una parte fondante insieme a quella dell’artista nella definizione dell’opera esposta.I martedì critici sono degli eventi unici che si sviluppano nel corso di una serata e prendono vita nello spazio-studio di un critico d’arte. Un contenitore alternativo rispetto alle gallerie, dove non si intende fare mercato bensì apportare una lettura, stimolare delle riflessioni, aprire un dibattito attraverso la presenza attiva degli attori che danno vita all’arte creando così di volta in volta una piattaforma liberamente aperta al pubblico. L’intento è quello di spiegare, documentare, rendere note le poetiche e le direzioni di ricerca degli artisti invitati.I martedì critici si pongono come l'inizio di una nuova stagione di confronto, di sperimentazione e di creatività, il tutto riunito sotto l'egida di un punto d'osservazione squisitamente soggettivo. La serie di incontri ha una cadenza settimanale ed ogni mese verrà aggiornato il calendario espositivo.

Il decimo appuntamento prevede l'incontro con l'artista Delphine Valli che presenterà al pubblico dei lavori scultorei di recente produzione, alcuni dei quali realizzati appositamente per l'evento. La ricerca di Delphine Valli si può collocare all'interno di quel filone di indagine della scultura di tipo gestaltico-minimalista che si è sviluppata a partire dagli anni Sessanta con artisti quali Francesco Lo Savio, Giuseppe Uncini, Nicola Carrino solo per citarne alcuni. Ma se per questi artisti la scultura veniva solitamente regolata dalle leggi geometriche/matematiche, nei lavori di Delphine Valli si avverte subito, nel momento della loro percezione, uno slittamento, una certa ambiguità di rappresentazione dovuta ad uno scarto, un errore che lascia perplessi i nostri sensi e fa vacillare le certezze di una visione regolare e preordinata. Siano essi dei disegni, delle sculture o delle installazioni, tutti i lavori sono tra loro apparentati nella propensione ad offrirsi come superfici impossibili.
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram